Interior designer: chi é e cosa può fare per la tua casa?

Interior designer: chi é e cosa può fare per la tua casa?

Chi è l’interior designer? E cosa può fare per te? (ma sopratutto per la tua casa).
In questo articolo risponderò a questa ed altre domande grazie all’aiuto di Maurizio Gobbin, un professionista che si occupa di progettazione di spazi interni.

Partiamo!

L’interior designer è la moda del momento? No, non lo è

Ci tengo a precisare che non sono un esperto di progettazione, design o architettura di interni.

Non fingerò di esserlo, quindi.

Tuttavia sulla figura dell’interior designer (che si occupa soprattutto delle tre cose qui sopra), ho sentito diverse opinioni.

Una tra tutte spicca in modo particolare:

interior-designer-significato
Non credo che le cose stiano così.

Anche nel passato troviamo moltissimi architetti (e non) che si sono occupati del concetto di interior design.

Tra i miei preferiti c’è sicuramente Frank Llyod Wright (uno degli architetti più influenti del XX secolo, progettista della Casa sulla Cascata).

Il buon Frank si dedicò anche alla progettazione degli arredi di molte delle sue opere.

Qui sotto puoi vedere qualche esempio:


Sono gli interni di una delle abitazioni da lui progettate. 

Come avrai notato tutte le stanze hanno un preciso stile, che esprime armonia ed ordine (questa è la sensazione che provo guardando le foto).

È tutto studiato: le forme, i colori, le luci, i materiali…

Chiarito che ciò di cui stiamo parlando non è una moda passeggera, cerchiamo di capire se:

◼︎ è un servizio che fa al tuo caso;
◼︎ quali vantaggi può portare nella tua abitazione (e nella tua vita);
◼︎ cosa devi aspettarti da un interior designer;

banner-amazon-prodotti-casa

Interior designer: approfondiamo l’argomento con l’aiuto di un professionista

Come ti dicevo ad inizio articolo sono andato ad incontrare uno specialista.

Qui di seguito ti riporto la mia intervista a Maurizio Gobbin, titolare di Studio Design 61

maurizio-gobbin-interior-designer
DOMANDA: Ciao Maurizio, ci racconti in 2 parole di cosa si occupa un interior designer? 

Posso utilizzarne anche una sola: interpretare. 

La parte più importante del mio lavoro è quella di interpretare.

Prima di tutto l’idea del cliente e il suo stato d’animo (che dovranno rispecchiarsi negli interni dell’abitazione).

In seguito interpreto degli spazi vuoti, da riempire rappresentando ciò che il cliente ha in mente.

DOMANDA: E cosa invece non fa? (o non dovrebbe fare, secondo il tuo punto di vista)

Non dovrebbe vendere al cliente la sua idea solo per riempire una brochure di cui vantarsi con amici, colleghi ed altri clienti.
In questo lavoro ci sono momenti in cui l’ego personale deve essere annullato.
Solo in questo modo si può accogliere il pensiero del cliente…e di riflesso le sue esigenze.

DOMANDA: È un lavoro che solo gli architetti possono svolgere oppure non è richiesta la laurea in architettura?

Non è richiesta la laurea, ma dal mio punto di vista sono necessarie delle nozioni basilari di architettura, storia dell’arte e design.

Queste sono le fondamenta, personalmente mi interesso anche di illuminotecnica, idraulica, meccanica e mi tengo aggiornato sulle novità e le tendenze nel mio settore.

DOMANDA: Tra le varie credenze, mi è capitato di sentir dire che si tratta di un servizio “da ricchi”. Come stanno le cose?

Non è un servizio riservato ai ricchi.

Qualcuno lo ritiene addirittura un servizio inutile, ma dipende dai punti di vista.

Se ami la tua casa e la vedi come il tuo regno credo sia importantissimo che gli ambienti esprimano un’idea precisa, un sentimento, uno stato d’animo.

Poi c’è anche un aspetto commerciale: gli appartamenti e le case arredate da un interior designer (capace) sono rivendute (in media) a prezzi più alti rispetto agli immobili “tradizionali”.

DOMANDA: Chi è il tuo cliente tipo?

È una persona che ama la sua casa, e la vive.
Quando rientra dopo una giornata di lavoro deve aprire la porta d’ingresso ed immergersi nel suo mondo.

Ogni angolo deve raccontare una storia, deve farlo sentire in un certo modo.

DOMANDA: Se devo arredare casa non faccio prima a rivolgermi ad un mobilificio e lasciare a loro il compito di curare il design?

Il mobilificio ti venderà dei mobili ma, se vuoi facciamo una scommessa, quasi certamente non cercherà di interpretare nulla della tua persona.

Viceversa io non vendo mobili.
Ad ognuno il suo ruolo.

DOMANDA: Nel tuo lavoro quanto è importante la conoscenza dei materiali?

materiali-per-il-design-interni
È fondamentale.

I materiali parlano, se sappiamo ascoltarli.

Io sono di una generazione dove i bambini giocavano ancora coi materiali che trovavano nei dintorni della casa, nei terreni, sulle rive dei torrenti.

C’erano materiali che al tatto risultavano più freddi rispetto ad altri, più o meno malleabili, più o meno elastici…e così via.

Questi ricordi di bambino sono molto utili ancora oggi, perché in base allo stato d’animo del cliente si possono scegliere alcuni materiali piuttosto che altri (senza dimenticare che deve esserci anche un lato pratico nelle scelte).

DOMANDA: Quanta psicologia c’è nell’attività che svolgi?

Considerato che annullo il mio ego e mi dedico all’ascolto del cliente direi che la psicologia è tanta.

DOMANDA: Qual é, secondo te, una caratteristica fondamentale per un interior designer?

Come ho detto, deve essere capace di interpretare.
Puoi essere una macchina di idee, ma sarà tutto inutile se nessuna di queste idee incontrerà il pensiero del cliente.

DOMANDA: Come ti sei avvicinato a questo mondo?

Premetto che non sono un figlio d’arte.
Mio papà era un muratore, mentre mia mamma faceva la casalinga.

Io ho iniziato dalla gavetta, come montatore di mobili per un mobilificio della zona in cui abito.

Questa è stata la base, che mi ha aiutato a conoscere molti addetti ai lavori.
Inoltre ho sviluppato un’ottima conoscenza dei materiali, ricevendo le informazioni direttamente dagli artigiani produttori.

La passione ha fatto il resto.

DOMANDA: Come puoi essere contattato?

Ho un sito (http://www.interiordesignstudio61.com/) dove ci sono tutti i riferimenti per mettersi in contatto con me.

banner-amazon-prodotti-casa

Interior designer: le conclusioni 

Le risposte di Maurizio ti hanno chiarito le idee sul ruolo dell’interior designer? 

Se hai ancora dei dubbi o delle curiosità puoi lasciare un commento qui sotto.
Sarà proprio Maurizio a risponderti.

Personalmente mi sto immergendo pian piano in questo mondo, e credo che affidandosi ad un professionista competente sia davvero possibile trasformare degli spazi vuoti ed anonimi in un piccolo regno “su misura”.

Se questo post ti è stato di aiuto ti chiedo di condividerlo con i social che preferisci.

Ricordati che mi trovi anche su Facebook e su Youtube. 😉

A presto!
Lorenzo

Lascia un commento

Torna su
Ristrutturazione bagno

×