Come rinnovare un termosifone tubolare? [Senza fare alcun lavoro]

Come rinnovare un termosifone tubolare? [Senza fare alcun lavoro]

In questo articolo ti farò vedere come puoi dare nuova vita ai tuoi termosifoni tubolari.
Il tutto senza bisogno di contattare un muratore, un idraulico o un pittore.

Sei pronto a farti sorprendere?

Allora partiamo!

Come rinnovare un termosifone tubolare?

Immagina di aver appena acquistato un bell’appartamento da ristrutturare.

Sei lì che gironzoli tra gli ambienti della casa, fantasticando su quello che vorresti realizzare, con l’emozione che sale man mano che ti sposti da una stanza all’altra.

Accanto a te c’è la tua dolce metà, anche lei entusiasta dei progetti che avete in mente per rinnovare l’immobile.

“Il bagno è meglio bianco oppure grigio? In camera da letto riusciamo a farci stare una cabina armadio in cartongesso? Il pavimento lo levighiamo oppure è il caso di sostituirlo?”

Probabilmente queste sono alcune delle riflessioni che si rincorrono nel corso del sopralluogo…

Ad un certo punto gli occhi vanno a finire sui vecchi termosifoni tubolari.

“E di questi che ne facciamo?” (di solito è la donna che si accorge di questi “dettagli” 😉 )

Un elemento apparentemente “secondario” ha il potere di catturare l’attenzione (in modo positivo o negativo), non appena varcata la soglia di una stanza. 

Curioso, vero? 

Fino a qualche tempo, con un tubolare, le tue possibilità erano queste:

◼︎ pulirli e riverniciarli (in caso di macchie di ruggine);
◼︎ sostituirli definitivamente (con altri di diverso design, ed esempio);

Come rinnovare un termosifone tubolare: un’idea geniale (e italiana)

Quando ho scoperto che c’era una terza possibilità, lo ammetto, sono saltato sulla sedia.

A stupirmi è stato il fatto che si tratta di un’invenzione “semplice” e geniale allo stesso tempo.
In più è anche italiana.

Eccola qui:


Di che si tratta? 

E’ una cover in lamiera d’acciaio ultrasottile (solo 2 millimetri di spessore), adattabile alle varie altezze del classico termosifone tubolare.

La cover si appoggia sul termosifone e poi si fissa grazie a degli appositi ganci (invisibili).

Il nome del prodotto è UP_grade, 100% italiano, ideato dall’azienda Scirocco H (con sede a Gattico – Novara).

I designer sono Franca Lucarelli e Bruna Rapisarda (te lo avevo detto che le donne hanno occhio per queste cose!).

http://www.vogliadiristrutturare.it/iscrizione-newsletter/

Come rinnovare un termosifone tubolare? 4 motivi per valutare UP_grade

Ci tengo a precisare una cosa: non ho ancora utilizzato questa cover per nessuna ristrutturazione.

Non ho ancora toccato con mano il loro prodotto, anche se sono molto curioso di farlo (quando sarà il momento farò la mia recensione).

Tuttavia, se stai pensando di rinnovare i vecchi termosifoni (oppure sostituirli), ecco perché dovresti valutare queste cover “rivoluzionarie”.

MOTIVO #1: SVECCHIAMENTO ASSICURATO 

Quando parlo di “svecchiamento” intendo anche i piccoli interventi che hanno la capacità di stravolgere l’aspetto di un ambiente della casa (pensa ad una “semplice” tinteggiatura delle pareti, ad esempio).

Magari hai voglia di ritoccare qualche angolo della casa senza imbarcarti in nulla di impegnativo a livello di tempo, costi e sudore.

Forse questo prodotto può aiutarti.

Qui sotto puoi vedere due esempi di come potresti abbinare le cover al look dell’ambiente:

MOTIVO #2: AMPIA GAMMA DI COLORI

Sempre rimanendo in ambito “colori”, sappi che l’azienda propone cover in 65 (!) tonalità diverse.
Non trovare ciò che stai cercando è praticamente impossibile.

Sul loro sito hanno la sezione dedicata alla gamma colori:

gamma-colori-cover-termosifoni

Trovo divertente il fatto che sia possibile alternare le cover, in modo da non avere un blocco unico (le immagini della galleria precedente rendono l’idea).

Io non sono un interior designer né un esperto della materia, ma se tu la conosci (o hai un designer che ti può aiutare) potrai sfruttare i colori per riorganizzare visivamente alcuni ambienti.

MOTIVO #3: ADATTABILE 

Ovviamente non tutti i termosifoni sono uguali per quanto riguarda le misure.
Ma non è un problema, perché UP_grade lo troverai in tre configurazioni diverse, che coprono rispettivamente 2,3 o 4 elementi.

In questo modo si combinano tra loro e si adattano a tutte le larghezze dei tubolari presenti nelle case.
Inoltre è possibile scegliere la cover in base alle misure del radiatore (5 altezze diverse e 3 o 4 colonne di profondità).

MOTIVO #4: NIENTE IDRAULICI 

L’installazione delle cover è semplice e non è necessario l’intervento dell’idraulico.
A dire il vero puoi fare tutto da solo/a.

Ecco…in un colpo solo hai risparmiato 2 volte: non hai sostituito il termosifone e ti sei arrangiato/a con il posizionamento delle cover.

ATTENZIONE:
Se devi ristrutturare casa valuta sempre attentamente lo stato dei radiatori assieme all’idraulico

Considerazioni finali

Come ti dicevo qualche riga più in su, non ho ancora testato con mano questo prodotto e quindi non posso darti una recensione completa.

Tuttavia le premesse mi hanno incuriosito parecchio.

A colpirmi è stato soprattutto:

◼︎ la possibilità di utilizzarle in restyling oppure piccole/parziali ristrutturazioni;
◼︎ la “rapidità”
di questa soluzione;

Il mio consiglio?
Se quello che hai letto sin qui può interessarti, e vuoi maggiori informazioni, puoi dare un’occhiata al loro sito [CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA COVER UP_GRADE] e verificare qual é l’agente più vicino a te (oltre a trovare gli altri riferimenti dell’azienda).

Se l’articolo ti è stato utile condividilo con chi vuoi e continua a seguirmi sul blog, su Facebook e sul canale Youtube.

A presto!
Lorenzo

Come rinnovare un termosifone tubolare? [Senza fare alcun lavoro] 2017-03-29T09:10:37+00:00 Lorenzo

Lascia un commento

Torna su
Ristrutturazione bagno

×