Ristrutturare casa senza esperienza può costarti caro (€)

Ristrutturare casa senza esperienza può costarti caro (€)

Se hai deciso di ristrutturare casa ma non hai esperienza questo articolo è perfetto per te.

Sto per svelarti i retroscena di una ristrutturazione da incubo.
I malcapitati hanno mandato in fumo decine di migliaia di euro, ritrovandosi ad aprire nuovamente il portafoglio solo qualche anno dopo.

La loro inesperienza è costata cara non solo in termini di denaro, ma anche di stress e arrabbiature che avrebbero evitato volentieri.

Ti faccio una promessa: il tempo che investirai nella lettura del post sarà ben ripagato.

Sei pronto? Allora partiamo!

Ristrutturare casa senza esperienza: parte tutto da questo articolo

partenza-ristrutturazione-casaHai letto bene.

Possiamo parlare quanto vuoi di ristrutturazioni (e lo faremo, eccome se lo faremo) ma poi il tuo destino dipende da te.

Più che consigli, questo post contiene un’esperienza di vita che mi ha scosso, e mi ha fatto capire alcune cose.

Quello che stai per leggere l’ho vissuto anni fa, quando i miei genitori acquistarono una casa da rimettere a nuovo.

Non avevano esperienza e non conoscevano nessuna impresa a cui affidare le opere.

Mio padre decise allora di ascoltare i consigli di un “amico” che, a suo dire, sapeva già chi contattare.

Fu in quel momento che iniziarono i guai.

Questo amico era solo una persona che voleva guadagnare qualche euro sulle spalle dei miei genitori.

Portò in cantiere una serie di personaggi senza professionalità né organizzazione.
Non a caso i problemi si manifestarono da subito e continuarono per tutta la durata dei lavori.

Anziché impegnarsi per risolverli, gli artigiani facevano a gara per scaricarsi le responsabilità a vicenda.

I muratori davano la colpa all’idraulico, l’elettricista se la prendeva con i muratori, il posatore si lamentava perché il getto dei massetti veniva rimandato di continuo.

Il falegname era più “furbo” degli altri.
Dopo aver preso il suo anticipo per infissi e serramenti, si rese irreperibile per diverse settimane.

Io ero agli inizi dei miei studi di geometra, e mi chiedevo se questo fosse il normale modus operandi di un’impresa seria.

Più passava il tempo, più aumentavano i miei dubbi.

In parallelo si consolidavano alcune certezze:

● lo stress e il nervosismo dei miei genitori cresceva;
● in cantiere i problemi erano frequenti (e venivano presentati come “gravi” oppure “irrisolvibili”);
● i tempi di consegna si allungavano;
● saltavano fuori “rogne” non previste, che facevano lievitare il preventivo iniziale;

Mio padre interpellò più volte il suo amico, forse nella speranza di ricevere delle soluzioni, ma la risposta era sempre la stessa:

“Io ti ho presentato l’impresa, ma che c’entro con l’esecuzione dei lavori?”

Più che “presentato” sarebbe il caso di dire che aveva “venduto” l’impresa come se fosse la migliore della zona.

Ristrutturare casa senza esperienza: che mi dici di questi lavori? ristrutturazione-eseguita-male

Dopo quasi quattro mesi di calvario, prendemmo possesso dell’immobile.

In realtà il cantiere continuò ancora per qualche settimana, perché c’erano parecchi errori a cui rimediare.

Parliamoci chiaro: avere un via-vai di artigiani quando già abiti dentro la casa è una rottura di scatole!

Ma veniamo alle foto dei lavori.

Il posatore si guadagnò il primo posto nella classifica degli incapaci.
Fu immediatamente chiaro che la posa dei pavimenti era stata frettolosa ed approssimativa.

E cosa accade quando si fanno le cose in modo approssimativo?

In alcune parti del pavimento, battendo col pugno, si sentiva il vuoto!
Purtroppo questo fenomeno riguardava quasi tutte le stanze.
E non era certo “colpa” del tipo di pavimento: si trattava di un grés porcellanato di prima scelta.

Anche le fughe delle mattonelle, dopo solo qualche mese, si presentavano in uno stato pietoso:

Ma non è finita qui.
In più punti si formarono dei veri e propri scalini tra mattonella e mattonella: il pavimento non era perfettamente a livello.

Un altro fenomeno fu il falegname.

Gli infissi esterni che installò (prodotti dalla sua azienda) sono ancora oggi tra i peggiori che abbia mai visto.
Il legno non venne trattato a dovere e si rovinò dopo poco tempo.

Non solo.
Le finestre avevano degli spifferi d’aria spaventosi, che non vennero mai eliminati del tutto.

Anche il portoncino di ingresso dava dei problemi.
Nonostante diversi interventi per regolarlo adeguatamente, gli spifferi d’aria si facevano sentire regolarmente (aggravati dal  fatto che abitiamo al piano terra).
Il pavimento non era perfettamente “in bolla”, quindi fu impossibile risolvere il problema.

E che dire delle porte interne?
La maggior parte non si chiudevano correttamente, così il falegname decise di sistemarle prendendole a martellate.
Quando lo vidi non volevo crederci.

Ecco i segni delle martellate:

lavoro-falegname-eseguito-male
Anche il muratore fece la sua parte.
Come ti ho detto abitiamo al piano terra, una posizione sensibile ai problemi di umidità di risalita.
Già durante la visita con l’agenzia si notavano dei piccoli segni ai piedi delle pareti esterne, ma apparentemente nulla di così preoccupante.

I miei genitori chiesero comunque al muratore di trovare una soluzione.

“Basta fare un taglio del muro e si risolve, state tranquilli”

Ora, a parte il fatto che il taglio del muro fu pagato a caro prezzo, ed è un sistema che destabilizza la struttura…non risolse nulla!

Tieniti forte.

Ecco una delle camere da letto situate al piano terra:

A distanza di pochi anni dalla consegna dei lavori, abbiamo rimosso i battiscopa.
Siamo stati costretti: erano completamente zuppi d’acqua e ormai marci.

battiscopa-marci-causa-umidità

Considera che non ti ho fatto vedere tutti i problemi della casa, perché potremmo stare qui ancora per molto tempo.

Ristrutturare casa senza esperienza: non fare l’errore dei miei genitori!

errore-quando-ristrutturi-casaLe immagini e i video erano abbastanza espliciti?
Non ci sono dubbi sull’incapacità dell’impresa.

Tuttavia anche i miei genitori hanno commesso degli errori.

Il primo, quello che non devi mai fare, consiste nell’ascoltare i consigli dell’esperto di turno.

Nel caso dei miei genitori era un “amico”, ma lo stesso concetto lo puoi estendere ad un parente, al vicino di casa, un collega…

Ogni volta che hai un problema c’è sempre qualcuno pronto a dire la sua…ci hai fatto caso?

Quantomeno, se proprio il tuo amico insiste nel volerti aiutare, fagli queste domande:

● che esperienza hai nel campo delle ristrutturazioni?
● hai ristrutturato casa almeno una volta nella tua vita?
● conosci un’impresa che può provare realmente la sua competenza?

In base alle risposte, decidi cosa fare (la responsabilità è tua).

banner-amazon-prodotti-casa

Ristrutturare casa senza esperienza: le conclusioni

Dopo aver buttato parecchi soldi in una ristrutturazione disastrosa, i miei genitori diventarono degli esperti.
Negli anni a seguire rimisero a nuovo altri immobili, e non ci fu alcun problema.

E nel tuo caso?
Come puoi evitare di vivere l’incubo che ti ho raccontato in questo articolo?

Prima di tutto fai tesoro di quanto hai letto.
Ti ho raccontato una vicenda personale nella speranza che possa aiutarti a riflettere prima di fare un passo falso.

In secondo luogo ti consiglio di stare alla larga dai siti che ti inviano tre-quattro preventivi di imprese di cui non sai nulla.

Voglio essere chiaro: non ho nulla contro questi siti.
Ce ne sono tanti e certamente tra questi c’è chi lavora con serietà e passione, con l’obiettivo di fornire un servizio di valore.

Il fatto è che molti di questi portali fanno leva su slogan come “ricevi tanti preventivi…metti in competizione le aziende” oppure “col nostro servizio spendi di meno”.

Mi sembra una svendita.
Se vuoi partecipare ad una svendita di professionalità, allora forse fanno al tuo caso.

Terza cosa: rimani sintonizzato sul mio blog e sugli altri social che utilizzo.

Pubblicherò articoli, video, foto…insomma tutto quello che può guidarti ed aiutarti nel tuo obiettivo di ottenere una ristrutturazione di cui andare fiero.

Ti consiglio anche di richiedere il mio ebook “5 Errori da non fare quando ristrutturi casa” (lo trovi alla fine di questo post).
E’ gratuito ed è perfetto se non hai esperienza in materia.

Siamo ai saluti.

Se hai domande su quanto letto o vuoi raccontare la tua esperienza puoi lasciare un commento qui sotto.

Se invece devi eseguire una ristrutturazione nelle province di Padova o Venezia puoi utilizzare il modulo qui di fianco (se leggi da mobile scorri la pagina! 😉 )

A presto! 😀
Lorenzo 

ebook-ristrutturazioni

 

Ristrutturare casa senza esperienza può costarti caro (€) 2016-11-07T13:18:41+00:00 Lorenzo

4 Commenti

  • Ezio
    23 marzo 2018 11:12

    Ciao ma su Milano non hai nessuno da te personalmente garantito da raccomandare?

    • Lorenzo
      26 marzo 2018 10:16

      Ciao Ezio,
      su Milano non conosco nessuno da poterti consigliare, mi dispiace.
      Lorenzo

  • venneri rinaldo
    29 marzo 2018 19:28

    complimenti per come hai saputo illustrare in modo chiaro quanti e quali problemi puo presentare una ristrutuurazione. una panoramica davvero completa

    • Lorenzo
      30 marzo 2018 18:09

      Grazie Rinaldo! 🙂

Lascia un commento

Torna su