Igrometro: come misurare rapidamente l’umidità in casa (2021)

Igrometro: come misurare rapidamente l’umidità in casa (2021)

In questa guida vedrai come misurare l’umidità in casa (rapidamente, in qualsiasi momento della giornata).

Quello che ti serve è un igrometro, il misuratore d’umidità per eccellenza.

Se vuoi scoprire:

  • qual è l’umidità ideale in casa
  • come si usa l’igrometro
  • dove comprare l’igrometro (e quanto costa)

Allora leggi con attenzione la guida.

Iniziamo!

Qual è l’umidità ideale in casa?

L’umidità ideale in casa è compresa tra un minimo del 40/45% e un massimo del 50/55%; tali valori garantiscono un clima interno sano e confortevole.

MINIMA MASSIMA
40-45% 50-55%

Se l’umidità degli ambienti supera il 60/65% (per lunghi periodi) rischi muffe e problemi di salute.

Se l’umidità è inferiore al 20/25% (per lunghi periodi) il clima interno è troppo secco.

Come si misura l’umidità in casa?

Per misurare l’umidità in casa devi usare un igrometro, uno strumento che rileva la percentuale di umidità relativa.

L’umidità misurata dall’igrometro va confrontata con i valori ideali, di cui ho parlato nel precedente capitolo.

Tipologie di Igrometro

Esistono due tipi di igrometro: analogico o digitale.

L’analogico misura umidità relativa, temperatura e – a volte – il livello di comfort dell’aria.

Il digitale – oltre a questi valori – può mostrare altre informazioni, come gli intervalli di umidità e temperatura minima/massima registrati nel tempo, ora, data…dipende dal modello.

Riconoscere le due tipologie è semplice, perché l’igrometro digitale (o elettronico) ha sempre uno schermo LCD, che manca in quello analogico.

Dove posizionare l’igrometro in casa?

Appoggia l’igrometro su un tavolo o un altro ripiano, ad un’altezza compresa tra 1-1,5 metri circa. Tienilo lontano da finestre aperte, termosifoni/camini accesi (fonti di calore) e angoli delle stanze.

Lo strumento elabora i dati in continuazione, e per una misurazione corretta deve rimanere almeno 5 minuti dentro la stanza.

Ascolta con attenzione il video a seguire, perché mostra come usare l’igrometro senza commettere errori (durata video: 47 secondi)

Facile. ✌🏻

Ti consiglio di eseguire almeno 2-3 misurazioni al giorno

Come si legge l’igrometro?

Per leggere un igrometro devi controllare la percentuale di umidità relativa mostrata sullo schermo LCD, o indicata dalla lancetta (nel caso di un prodotto analogico).

Esempio: l’igrometro digitale dell’immagine a seguire, riporta un tasso di umidità del 54%

misuratore di umidità digitale

Alcuni prodotti mostrano anche il livello di qualità dell’aria, rappresentato da una faccina (emoticon) o da una scritta.

Questo dato aiuta a stabilire – con una rapida occhiata – se il clima interno è quello ideale o se l’umidità è troppo alta/bassa.

Tabella dei livelli di qualità

SECCO IDEALE UMIDO
DRY COMFROT WET
😐 🙂 😐

Dove si acquista un igrometro? (e quanto costa)

Puoi acquistare un igrometro – digitale o analogico – nei piccoli negozi di elettronica, oppure on-line (ad esempio su Amazon).

I prodotti economici hanno prezzi che partono da 7-8 euro, fino ad arrivare e oltre 100 euro per termoigrometri professionali, con stazione metereologica e altre funzioni.

Quale igrometro acquistare?

Ho selezionato i 3 migliori igrometri – secondo il mio giudizio – disponibili sul sito Amazon. Li ho divisi per fasce di prezzo (crescente) e ho aggiunto la mia opinione su ciascun prodotto.

3 Migliori Igrometri (2021):

  • ThermoPro TP49
  • ThermoPro TP50
  • ThermoPro TP55

#1 ThermoPro TP49 (Mini)

termoigrometro digitale per uso interno

Tra gli strumenti sotto i 10 €, è quello col miglior rapporto qualità/prezzo.

Misura umidità relativa e temperatura, quindi è un termoigrometro. Puoi appoggiarlo sul tavolo – grazie al supporto estraibile – oppure appenderlo, perché sul retro ha una calamita e il foro per il chiodo.

Nella scatola trovi batteria (stilo AAA) e manuale d’uso.

Cosa ne penso?

Uno dei 2 modelli che uso in casa (ho comprato 2 prodotti diversi per fare un confronto).

È piccolo, ma lo schermo LCD si legge chiaramente. Se cerchi un prodotto base/economico – e non hai particolari esigenze – allora andrà benone (non trovo punti a sfavore).

Offerta
ThermoPro TP49 Mini Igrometro Termometro Digitale Termoigrometro da Interno per Casa Monitor di Temperatura e umidità per Ambienti con Livello di Comfort, Nero
  • Per un Clima Interno Salubre: Con questo mini termoigrometro, puoi facilmente conoscere la...
  • Sensore Avanzato di Alta Precisione: Il termometro igrometro casa con sensore di...

#2 ThermoPro TP50

strumento per misurare umidità casa

Rispetto al modello precedente, è leggermente più grande e ha una funzione aggiuntiva; oltre a umidità e temperatura, TermoPro TP50 riporta anche i valori minimi e massimi di umidità e temperatura (misurati – nel tempo – dallo strumento).

La scatola include batteria (stilo AAA) e manuale d’uso.

Cosa ne penso?

È l’altro igrometro che uso in casa: quasi identico al TP49 (quindi valgono le medesime considerazioni).

Offerta
ThermoPro TP50 Termometro Igrometro Digitale per Ambiente Misuratore di Umidità e Temperatura Interno per Casa Termoigrometro Professionale per Misura Stanza
  • 【Indicatore di Comfort Aria】Misuratore di umidità con icona del livello di umidità...
  • 【Elevata precisione e aggiornamento rapido】 Il termometro interno ha un'elevata...

#3 ThermoPro TP55

igrometro da interno

Ho scelto un altro ThermoPro perché con questi prodotti mi trovo molto bene (l’azienda è specializzata in termometri e igrometri).

Oltre alle funzioni del TP 50, il TP 55 ha lo schermo touchscreen retroilluminato ed è più grande (larghezza: 8,3 cm, altezza 11 cm).

Lo strumento indica anche se l’aria è troppo secca (DRY), ideale (COMFORT) oppure umida (WET); puoi scegliere di visualizzare umidità e temperature minime/massime delle ultime 24 ore oppure di sempre (ALL TIME).

ThermoPro TP55 Termometro Igrometro Digitale da Interno per Casa Misuratore di Umidità e Temperatura da Ambiente Termoigrometro Professionale con Schermo Touchscreen e Retroilluminazione
  • Retroilluminazione e touchscreen: il monitor del termometro giardino con ampio display LCD...
  • Letture Reattive: Il termometro ambiente interno misura temperatura e umidità,...

Perché l’igrometro è importante?

Secondo uno studio dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), chi vive in edifici troppo umidi ha il 75% di possibilità in più di contrarre disturbi respiratori (asma, allergie, rinite…).

Anche un clima troppo secco è dannoso, perché l’aria asciutta causa un’evaporazione eccessiva delle mucose bronchiali, e quindi secchezza nelle vie respiratorie.

Grazie all’igrometro puoi monitorare il tasso di umidità relativa, che dovrebbe rimanere nei valori ideali citati nel primo capitolo.

Se l’umidità supera il 60/65%, apri le finestre e arieggia (finché l’umidità interna ritorna nelle percentuali ideali).

Ricorda: devi arieggiare anche di inverno, con qualsiasi condizione climatica (pioggia e neve compresi).

Se i tassi di umidità restano superiori al 60% – per lunghi periodi e nonostante l’aerazione – significa che c’è un problema. Oltre ai disturbi alla salute, rischi anche problemi di muffe e condense.

Approfondisci: Come risolvere i problemi di muffa GRAVI (Video Youtube)

Per concludere

Prima dei saluti, voglio condividere gli ultimi 2 suggerimenti.

Il primo: ti consiglio di puntare su un igrometro con poche funzioni.

I modelli che misurano umidità e temperatura fanno già il loro dovere, quindi non è necessario comprare un oggetto più complesso (e costoso).

Il secondo: valuta l’acquisto di un paio di igrometri, anziché uno solo. Con due strumenti confronti i valori e controlli due ambienti in contemporanea.

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Autore del post e fondatore di Voglia di Ristrutturare Leggi i miei articoli