Controtelaio porta scorrevole cartongesso: guida completa (2021)

Controtelaio porta scorrevole cartongesso: guida completa (2021)

In questa guida scoprirai i segreti del controtelaio per porta scorrevole (versione cartongesso).

L’articolo contiene:

  • struttura e misure del controtelaio;
  • 2 prodotti speciali;
  • video del montaggio;
  • MOLTO altro!

Grazie alle informazioni del post capirai inoltre cosa guardare prima di acquistare il tuo controtelaio.

Importante: alcune informazioni tecniche si riferiscono a prodotti dell’azienda Eclisse, che ha collaborato alla nascita di questo articolo

Controtelaio porta scorrevole cartongesso: cos’è e come funziona

Il controtelaio per porte scorrevoli è una struttura metallica che contiene e sorregge la porta scorrevole.

La porta si muove su un binario, che fa parte del sistema di scorrimento del controtelaio:

In base alle zone d’Italia è anche chiamato cassamatta o falso telaio.

Come è fatto

L’intelaiatura, in alluminio e lamiera zincata, è composta da 3 elementi principali:

  • cassa;
  • binario superiore;
  • montante di battuta;

Cassa del controtelaio

La cassa è l’elemento del controtelaio che rimane nascosto, perché durante il montaggio viene coperto dalle lastre di cartongesso.

I prodotti Eclisse (versione cartongesso) hanno una struttura aperta con montanti verticali, traversine orizzontali di rinforzo e sottoporta.

Binario superiore

binario controtelaio cartongesso

Il sistema di scorrimento è formato da un binario superiore, che ospita i carrelli.

I carrelli scorrono grazie a cuscinetti a sfera, e sono i componenti ai quali è fissata la porta.

Montante di battuta

L’elemento che riceve la porta in chiusura, garantisce l’indeformabilità e agevola la messa in opera.

montante di battuta controtelaio

I prodotti senza finiture esterne hanno montanti rivestiti (es. in PVC) e pitturabili, per una resa estetica gradevole.

Quelli migliori sono in metallo, con listelli di legno che facilitano il fissaggio degli stipiti.

Misure del controtelaio: di quanto spazio hai bisogno?

Le misure dei controtelai sono riportate nelle schede tecniche dei prodotti.

Per scegliere la misura giusta devi controllare 2 valori, da confrontare con lo spazio disponibile in cantiere.

Quali sono i valori?

  • luce foro;
  • misura massima di ingombro;

Con luce foro si intende la misura del foro del muro, ovvero il passaggio che attraversi per muoverti tra gli ambienti.

Dimensioni controtelaio per porta scorrevole

In genere il foro porta standard misura 80×210 cm (larghezza X altezza), ma le aziende specializzate hanno prodotti fuori misura.

Un esempio:

Eclisse produce controtelai per porte scorrevoli con larghezze comprese tra 60÷200 cm e altezze 50÷290 cm.

Nota: in genere trovi dimensioni in millimetri (mm) anziché centimetri (cm).

Misure controtelaio porta scorrevole in cartongesso

La misura massima di ingombro è invece lo spazio necessario per l’installazione del controtelaio.

Questo valore è fondamentale se sei un progettista e/o un installatore, perché ti permette di calcolare lo spazio occupato dalla struttura metallica.

Controtelaio porta scorrevole cartongesso: 2 prodotti interessanti

Finora hai letto soprattutto informazioni tecniche, ma è tempo di conoscere le possibilità offerte da un paio di intriganti soluzioni.

Nello specifico:

  • controtelai curvi;
  • controtelai con punti luce;

Di che si tratta?

Controtelai curvi

Sono le strutture metalliche per ante scorrevoli curve:

Controtelaio per cartongesso ad ante curve

I prodotti in commercio possono ospitare una porta semicircolare ad anta unica, oppure due porte semicircolari (anta doppia).

Le dimensioni? Variabili (controlla la scheda prodotto).

Oltre a scegliere la misura del foro porta puoi decidere anche quella del raggio di apertura.

Controtelai con punti luce

Queste soluzioni risolvono un problema dei vecchi controtelai per porte scorrevoli, sui quali non era possibile inserire i punti luce.

Il sistema Eclisse Luce permette infatti di alloggiare gli interruttori sulla struttura metallica:

controtelaio con porta a scomparsa

Come funziona?

Il cablaggi passano dentro l’intelaiatura, e anche le scatole elettriche sfruttano l’ingombro del telaio. Oltre ad interruttori e punti luce puoi inserire prese e termostati.

Niente male, vero?

Come scegliere il controtelaio per porte scorrevoli

Per scegliere il prodotto giusto, oltre a conoscere le misure, devi selezionare anche altri parametri.

In particolare:

  • versione;
  • tipo di cornice;
  • qualità costruttiva;

L’ultimo dell’elenco è il meno evidente, soprattutto per i non addetti ai lavori, ma fare una valutazione preliminare è semplice (devi cercare alcune informazioni).

Versione

Troverai sempre due versioni dello stesso controtelaio: cartongesso e intonaco.

Qual è la differenza?

Della versione cartongesso ho parlato in modo approfondito nel primo capitolo. Presumo sia quella di tuo interesse, dal momento che l’articolo è dedicato a questo prodotto.

La versione intonaco si riconosce soprattutto per la cassa (vedi foto):

controtelaio porta scorrevole intonaco

come vedi la cassa ha una fitta rete zigrinata, da rivestire con l’intonaco.

Tipo di stipite/cornice

Puoi scegliere un controtelaio con stipiti “sporgenti” (tradizionali) oppure raso muro:

Se sceglierai un controtelaio filomuro avrai una cornice che circonda il pannello porta, senza spessore/sporgenze. È una soluzione sobria, minimale ed elegante.

Qualità costruttiva

Se sei inesperto puoi valutare la qualità costruttiva grazie a descrizione e schede prodotto (disponibili anche on-line).

Si tratta di un controtelaio, quindi le prerogative sono resistenza ed affidabilità.

Falso telaio porta cartongesso

Hai bisogno di un prodotto che non subisca deformazioni in fase di posa o utilizzo, con elementi – vedi il sistema di scorrimento* – con garanzia di durata, fluidità e silenziosità.

*alcuni prodotti hanno il binario estraibile (per pulizia e manutenzione)

Leggi descrizione e schede prodotto: noterai che i modelli low-cost hanno un peso inferiore, rispetto ad altri. Inferiore è anche il peso della porta che possono reggere.

Quanto dura un controtelaio per cartongesso?

I controtelai Eclisse e il sistema di scorrimento sono garantiti 12 anni.

La garanzia delle porte scorrevoli è 2 anni.

Nel periodo di validità della garanzia, l’azienda sostituisce o ripara gratuitamente i componenti con difetti di produzione.

Montaggio del controtelaio

Con un pò di manualità puoi montare da solo la struttura metallica. On-line trovi tanti tutorial, realizzati per installatori e appassionati di fai da te.

Nel video che segue puoi vedere l’installazione di un controtelaio per porta scorrevole (versione cartongesso):

Attrezzatura richiesta:

  • taglierino;
  • cacciavite elettrico;
  • martello da carpentiere;
  • matita e livella;
  • metro/flessometro;

Prezzi dei controtelai

Veniamo all’aspetto economico.

I prezzi disponibili on-line si riferiscono al costo del controtelaio, ma dovresti sempre controllare le informazioni su qualità costruttiva e garanzia*, che influiscono sul costo del prodotto.

*pochi siti forniscono tali dati

Al prezzo del controtelaio vanno aggiunti:

  • costo della porta scorrevole;
  • prezzi stipiti, coprifili e maniglia;
  • costo manodopera;

Per un preventivo preciso contatta un cartongessista o un’impresa edile.

Conclusioni

Per domande sul controtelaio utilizza lo spazio commenti.

Se la guida è stata di aiuto condividila tramite i social, e iscriviti al canale YouTube di Voglia di Ristrutturare.

Sul canale trovi i video delle ristrutturazioni (realizzati nei cantieri) e i tutorial sull’arredo della casa.

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Autore del post e fondatore di Voglia di Ristrutturare Leggi i miei articoli