Il microtopping ha 6 qualità che ti conquisteranno

Il microtopping ha 6 qualità che ti conquisteranno

Arrivato alla fine del post adorerai il microtopping.
Forse in questo preciso istante non sai nulla del materiale, ma tra qualche riga avrai preziose informazioni da utilizzare per il restyling, la ristrutturazione o la costruzione della tua casa.

Rimarrai a bocca aperta.

Come faccio a dirlo?
Perché tutti amiamo le soluzioni che risolvono problemi all’interno delle mura domestiche.

Meglio ancora se si tratta di soluzioni eleganti.

Sotto questi punti di vista il microtopping ha ottimi argomenti.

Che cos’é il microtopping e come mi ha conquistato

Il microtopping è un prodotto artigianale composto da un polimero liquido e da una miscela cementizia, mescolati prima della stesura e poi applicati a mano.

I polimeri sono a base d’acqua e privi di VOC (composti organici volatili), con ingredienti naturali.

Il risultato finale è un materiale ultraresistente che esteticamente assomiglia al calcestruzzo.

Guarda la foto qui sotto:

pavimento-in-microtopping
Questa foto è stata il mio primo contatto con il materiale.
Tutto il pavimento è in microtopping.

A livello estetico mi ha attratto immediatamente.

Il motivo? Non ci sono fughe.

Sono molto attento alla pulizia della casa e non le ho mai sopportate.

Ed è solo l’inizio.

Chi produce il Microtopping

Dalla foto sono passato alla ricerca dei “colpevoli” di una simile invenzione.

Così sono finito nella sede di Ideal Work (Vallà di Riese Pio X – Treviso).

Ideal Work ha re-inventato il composto (dopo ricerche partite dagli Stati Uniti), quindi nelle prossime righe ti parlerò del loro prodotto.

Se li ho scelti ci sono anche altri motivi:

◼︎ microtopping è certificato UE
◼︎ sono un’eccellenza italiana, con 20 anni di storia (1997-2017);
◼︎ sono leader europeo nei rivestimenti decorativi in calcestruzzo;

Inoltre c’è un altro aspetto, altrettanto importante.

6 Qualità del Microtopping che ti conquisteranno

Prima di arrivare a quell’aspetto vediamo le qualità del materiale.

Qualità #1: Addio fughe

C’erano dubbi?
La medaglia d’oro delle qualità è riservata all’assenza di fughe.

Puoi creare superfici continue ed omogenee, senza giunture o interruzioni.

microtopping-opinioni
L’effetto visivo è quello di un ambiente arioso, pulito ed ordinato.

Qualità #2: Anche in verticale

Microtopping si applica anche su superfici verticali.

rivestimento-microtopping

So a cosa stai pensando.

Lo potrai utilizzare come rivestimento per le pareti.
Tanti saluti alle “solite” piastrelle.

Non finisce qui, perché puoi applicarlo anche su:

◼︎ pareti in cartongesso;
◼︎ scale;
◼︎ arredi ed oggetti (hai letto bene!);

Qualità #3: Impermeabile e resistente alle macchie

Dire che è impermeabile sembra scontato.
Meglio specificarlo.

È perfetto anche per l’interno della doccia (uno dei posti della casa dove odio maggiormente le fughe).

microtopping-doccia

Inoltre resiste bene alle macchie.

Qualità #4: Infinita scelta di colori

Di base il prodotto è disponibile in due colori standard: bianco e grigio.

In fase di miscelazione si può aggiungere Colour Pack C, uno speciale colorante liquido che conferisce al  pavimento (o alla parete) la colorazione voluta.

microtopping-colori

Potrai anche decidere:

◼︎ l’intensità del colore;
◼︎ il tipo di finitura (naturale, opaca, lucida);
◼︎ la textura superficiale (ruvida, materica, liscia);

Massima personalizzazione del tuo microtopping.

Qualità #5: Minimo spessore

microtopping-spessore

Le 4 qualità viste non sono abbastanza?
Allora parliamo della quinta.

Microtopping, applicato ed asciutto, ha uno spessore di appena 3 millimetri.

3 millimetri sono pochissimi! ????

Ti rendi conto dei vantaggi che avrai in un restyling o in una ristrutturazione parziale?!

Non dovrai demolire i pavimenti (operazione odiata e rumorosa) e ti basterà adeguare le porte (operazione rapida ed economica).

I supporti dove si applica?

◼︎ calcestruzzo;
◼︎ ceramica;
◼︎ legno;
◼︎ autolivellante;
◼︎ altri;

Potrai utilizzarlo anche nella costruzione della nuova casa, perché microtopping si posa anche sul massetto di sottofondo.

Qualità #6: Interno ed esterno

L’utilizzo del prodotto non si limita agli interni.

Posato all’esterno otterrai l’effetto continuità che contraddistingue microtopping.

microtopping-esterno

Dove potresti utilizzarlo?

◼︎ nel portico di casa;
◼︎ in giardino;
◼︎ in veranda;
◼︎ a bordo piscina;
◼︎ negli spazi esterni della tua attività (ristorante, caffetteria…);

Il microtopping è resistente e “sicuro”?

Lo è.

A dirlo non sono io, ma i severi test di laboratorio cui è sottoposto.

I test eseguiti in laboratorio hanno evidenziato queste caratteristiche:

◼︎ ottima reazione al fuoco e al fumo;
◼︎ resistenza all’abrasione;
◼︎ resistenza agli urti;
◼︎ egregia adesione (maggiore della colla per pavimenti);
◼︎ resistenza alla fessurazione (più elastico del calcestruzzo);
◼︎ resistenza agli agenti chimici severi;
◼︎ conducibilità termica;
◼︎ resistenza allo scivolamento;

Inoltre, come già detto, è un prodotto certificato CE, quindi è conforme ai requisiti di sicurezza previsti dalle direttive o regolamenti comunitari per i prodotti da costruzione.

Pulizia e manutenzione del microtopping

La pulizia è semplice e rapida.

microtopping-pulizia-manutenzione
Non potrebbe essere diversamente: non hai fughe a cui dedicare tempo e sudore.

Un bel sospiro di sollievo.

Per le pulizie frequenti e leggere puoi utilizzare uno swiffer, una scopa o anche l’aspirapolvere.
Per il lavaggio va benissimo il Mocio, con poco detersivo.

Sulle superfici verticali, invece, basta un panno inumidito.

L’azienda consiglia anche l’utilizzo di feltrini sotto i mobili e le sedie.
Piccole attenzioni che ti aiuteranno a mantenere in perfetto stato il pavimento.

In quali ambienti puoi utilizzare microtopping?

Praticamente dappertutto.

Il prodotto Ideal Work è utilizzato sia in ambito residenziale che commerciale.

microtopping-ideal-work

Microtopping riscuote molto successo nei bagni, nelle cucine e nelle zone living.
Ciò non toglie che tu possa sceglierlo anche per altri ambienti (in camera da letto o come rivestimento per le scale).

Il suo stile minimal e moderno è apprezzato anche nei negozi, negli uffici e nei locali di tendenza.

Perché il microtopping Ideal Work e non un “altro”?

Già: perché proprio loro?

Ti avevo anticipato che dovevi considerare un aspetto importante.

Un aspetto che non c’entra con le qualità viste sin ora.

Ideal Work investe molto nella formazione degli artigiani applicatori.
Ci sono corsi di addestramento obbligatori, che rappresentano una garanzia per il cliente finale.

Ovvero tu.

Quando sceglierai di utilizzare microtopping verrai messo in contatto con un posatore ufficiale, che si occuperà di eseguire i lavori.

Sarà un applicatore autorizzato, anziché un qualsiasi artigiano che non si è formato tramite l’azienda e non conosce il materiale.

È un modus operandi serio, che tutela te e l’azienda.

Quanto costa il microtopping?

Ricorda che è un prodotto artigianale.

microtopping-prezzo
Il composto è sempre creato al momento, non viene mai preparato in precedenza.

Il prezzo è variabile e dipende dalle dimensioni dell’intervento, dagli effetti finali richiesti e dallo stato del supporto.

Per un preventivo è sempre necessario eseguire un sopralluogo in cantiere (così da reperire queste informazioni).

Microtopping ti ha conquistato?

Ti ha conquistato di certo, se come me ami le superfici pulite ed ordinate.

Le foto parlano da sole, ma visto e toccato dal vivo è ancora più bello.

Aggiungo una cosa: questo post NON è sponsorizzato da Ideal Work.

Intendo dire che il prodotto mi piace e lo consiglio per i motivi visti sin qui.

Se hai delle domande scrivi pure il tuo commento qui sotto: ti risponderò molto volentieri! ????

Per altre info ti rimando al sito ufficiale del prodotto: http://www.microtopping.it/

Sicuramente parlerò ancora del microtopping, quindi se ti interessa rimaniamo in contatto.

Come?

◼︎ con la mia newsletter [ISCRIVITI QUI]
◼︎ su Facebook
◼︎ su Youtube 

A presto!
Lorenzo 

Il microtopping ha 6 qualità che ti conquisteranno 2017-12-16T17:28:15+00:00 Lorenzo

6 Commenti

  • Sergio
    28 dicembre 2017 10:50

    Uno degli articoli piu’ interessanti del blog. Ignoravo completamente l’esistenza di questa soluzione; i 3 mm, l’applicabilita’ su pressoche’ qualunque supporto (anche ceramica!), l’impermeabilita’, lo rendono davvero eccezionale. Resta un dubbio sulla affidabilita’ a lungo termine, essendo un prodotto giovane.
    Per il resto, il commento di puo’ riassumere in “AVERLO SAPUTO PRIMA!”

    • Lorenzo
      28 dicembre 2017 14:54

      Se ti interessa l’argomento rimani sintonizzato: potrei avere novità in un futuro non lontano.
      Per ora ti dico che il prodotto è utilizzato in tutto il mondo, anche per opere importanti.
      Approfondirò sicuramente anche l’aspetto dell’affidabilità a lungo termine (quindi GRAZIE 2 volte, oggi, per lo spunto)
      Buone feste Sergio 🙂

  • Agata
    11 gennaio 2018 18:51

    Ho appena scritto richiedendo un appuntamento con un loro applicatore… sogno un bagno senza piastrelle! 😉

    • Lorenzo
      12 gennaio 2018 15:43

      Ciao Agata! Mi fa piacere 😀
      Sono stato di persona a visitare l’azienda e l’impressione è stata ottima.
      Quando toccherà a me il bagno sarà “microtopping” (mai sopportato le piastrelle! ????)
      Grazie del commento Agata!

  • Giuseppe Frosoni
    12 aprile 2018 15:00

    Ciao, volevo sapere se il microtopping potevo usarlo come paraschizzi , posandolo sulle piastrelle . Grazie

    • Lorenzo
      15 aprile 2018 22:31

      Ciao Giuseppe,
      se intendi le piastrelle della cucina ti consiglio di scrivere direttamente all’azienda.
      Lo puoi fare tramite la loro pagina facebook “Ideal Work”.
      Io ho visto il microtopping anche in una cucina, ma era lo showroom dell’azienda.
      Non l’ho ancora visto su una cucina utilizzata tutti i giorni, quindi non saprei risponderti.
      In bagno, invece, è già ampiamente utilizzato.
      Lorenzo

Lascia un commento

Torna su