Meglio i serramenti in pvc o alluminio? Guida alla scelta (2020)

Meglio i serramenti in pvc o alluminio? Guida alla scelta (2020)

In questa guida scoprirai le differenze tra serramenti in pvc e alluminio.

Qual è il materiale più resistente? Il più economico? Quale tipologia scegliere? (in base alle tue esigenze).

Risponderò a queste ed altre domande e svelerò 3 cose da sapere prima di acquistare i nuovi serramenti.

Importante: è un confronto a parità di caratteristiche/qualità dei prodotti.

Iniziamo!

PVC e alluminio: definizione dei materiali

Partiamo dalla principale differenza tra i materiali.

Il cloruro di polivinile (PVC) è uno dei polimeri termoplastici più utilizzati al mondo, ed ha origine artificiale.

Dove trovi il PVC? (ambito “casa”)

  • tubature;
  • rivestimento cavi elettrici;
  • pavimenti (vinilici);
  • arredo (armadi, tappeti…);

L’alluminio, uno degli elementi più diffusi sul nostro pianeta, è un metallo ed ha origine minerale.

Dove trovi l’alluminio? (ambito “casa”)

  • utensili da cucina;
  • arredi (tavoli, sedie…);

Tipologie di serramenti in pvc e alluminio

Persiane orientabili in alluminio

La versatilità dei materiali permette di realizzare varie tipologie di serramenti.

Quali?

  • finestre;
  • porte;
  • persiane;
  • tapparelle (esterne);
  • scuri;
  • veneziane (interne);

Su quale materiale conviene investire? 🤔

Differenze tra serramenti in pvc e alluminio

Per rispondere alla domanda – nel modo più chiaro e onesto possibile – ho stilato un confronto basato su 7 aspetti che stanno a cuore a chi deve acquistare i nuovi infissi.

Ricorda: è un paragone a parità di caratteristiche/qualità (altrimenti non avrebbe senso).

#1 Durata

I serramenti in alluminio hanno una vita media maggiore. L’alluminio è un metallo quasi indistruttibile che resiste meglio ad intemperie, sbalzi di temperatura e raggi solari.

Un aspetto da evidenziare è la perdita del colore.

Gli infissi in alluminio sono verniciati mentre quelli in pvc sono colorati tramite l’applicazione di pellicole.

Tali pellicole hanno durata inferiore rispetto alla vernice, soprattutto nei casi di finestre installate in zone molto calde (esposte ad elevate temperature).

Vita media dei serramenti:

  • alluminio: circa 50/60 anni;
  • pvc: circa 25/30 anni;

#2 Estetica

L’argomento merita un’analisi approfondita, poiché i materiali non offrono le stesse possibilità di personalizzazione.

Colore

Puoi verniciare il serramento in alluminio con qualsiasi colore RAL ed NCS (su entrambi i lati), mentre il pvc ha una gamma colori limitata.

Il tono naturale del pvc è il bianco. Gli altri toni si ottengono applicando le pellicole.

Sono disponibili anche pellicole con effetto legno (molto richieste).

Dimensioni

L’elevata resistenza meccanica dell’alluminio permette di realizzare serramenti molto grandi con ampie vetrate:

Ampia vetrata scorrevole in alluminio

Cosa si intende per serramenti “grandi”?

Dai 250 cm di altezza/larghezza a salire.

Il pvc ha una bassa resistenza meccanica, ecco perché gli infissi hanno rinforzi in acciaio (all’interno) che aumentano la resistenza.

Tuttavia è un compromesso, quindi se desideri grandi vetrate scegli l’alluminio.

Luminosità

La luminosità è legata al vetro ma anche allo spessore del profilo:

Infissi in alluminio profilo sottile
Dettaglio profilo di un serramento in alluminio

A parità di dimensioni i serramenti in alluminio hanno sempre profili più sottili che si traducono in maggiore luminosità.

#3 Isolamento acustico

Questo punto è piuttosto complesso, perché l’isolamento acustico non dipende solo dalle finestre e non abbiamo tutti le medesime percezioni dei suoni.

Il problema “rumore” va analizzato nel suo insieme (pareti, infissi, fonti di rumore…) ma per quanto riguarda l’argomento posso dirti che come prestazioni base – a parità di vetro – il confronto alluminio/pvc finisce in parità (il vetro fa la differenza).

Ad incidere sul risultato finale è anche la qualità della posa in opera.

#4 Isolamento termico

Il pvc ha un isolamento termico elevato anche su prodotti base/economici.

Per raggiungere le prestazioni del pvc gli infissi in alluminio hanno bisogno di un taglio termico (che separa l’alluminio esterno da quello interno).

Da questo punto di vista il pvc sembrerebbe il materiale vincitore, sei d’accordo?

Dipende, c’è un aspetto poco considerato.

L’alluminio è più stabile e a medio-lungo termine garantisce prestazioni termiche migliori (niente spifferi d’aria tra telaio ed anta).

I serramenti in pvc – col tempo – possono imbarcarsi/cedono.

Attenzione! ⚠️

Non è la regola.

Se accade dipende da vari fattori (dimensioni eccessive del serramento, posa scorretta, dilatazioni dovute al calore).

In questi ultimi casi l’isolamento termico ne risente.

#5 Costo

Se l’obiettivo è il risparmio dirigi le attenzioni sul pvc, dal punto di vista del prezzo il materiale vincitore.

Serramenti in pvc effetto legno

Parliamo di un costo iniziale più basso.

I serramenti in pvc hanno una vita media inferiore rispetto all’alluminio (ricordi?) e il risparmio si riduce col passare del tempo.

#6 Pulizia e manutenzione

La pulizia è semplice in entrambi i casi.

Cosa utilizzare per la pulizia?

  • panno o spugna;
  • detergente neutro;

Cosa evitare?

  • detergenti aggressivi;
  • spugne abrasive;

Fai molta attenzione alle spugne abrasive, che possono rigare i profili del serramento.

#7 Sostenibilità Ambientale

L’alluminio è eterno.

Al termine della vita il serramento viene fuso ed utilizzato per altri infissi, perché mantiene inalterate le qualità originali (è un circolo virtuoso senza fine).

Dal riciclo del pvc “originale” si ottiene invece un materiale di qualità inferiore.

Dove finisce questo pvc di “fascia B”?

In parte negli infissi (tutti i produttori devono utilizzare pvc riciclato) e in parte in altri prodotti (esempio: tubature idrauliche).

Tuttavia il pvc non può essere ri-fuso per l’eternità.

A un certo punto la qualità ottenuta dalla fusione sarà troppo bassa, quindi non verrà impiegato per i serramenti.

Senza contare che il materiale è composto anche da risorse non rinnovabili (il petrolio).

5 Domande frequenti su infissi in pvc e alluminio

Ora conosci le caratteristiche dei materiali, quindi è tempo di rispondere ad alcuni quesiti che forse ti ronzano per la testa. 😉

Differenza tra alluminio a taglio freddo e taglio termico

Si sente spesso parlare di taglio freddo e taglio termico dell’alluminio…ma di cosa si tratta? (e perché è importante?).

La differenza è evidente, ce la racconta William in questo video:

In sintesi: MAI acquistare serramenti in alluminio a taglio freddo!

E per le finestre in pvc?

Gli infissi in pvc non hanno alcun taglio termico, perché il materiale è già isolante (quindi è scorretto parlare di infissi in pvc a taglio termico).

I serramenti in alluminio fanno ruggine?

No, tuttavia possono ossidarsi creando una polverina bianca che col tempo corrode l’alluminio (la sostituzione è inevitabile).

Per evitare l’ossidazione è necessario trattare il taglio vivo dell’infisso (dove manca la vernice).

Il PVC è cancerogeno?

L’argomento è molto discusso e in rete troverai notizie contraddittorie.

Qualcuno sostiene che gli infissi in pvc non sono cancerogeni, perché il pvc impiegato per le finestre non è il materiale tradizionale bensì l’U-PVC (privo di ftalati e plastificanti) quindi innocuo e sicuro.

Altri affermano il contrario, a sostegno della loro tesi portano ricerche scientifiche – disponibili in rete – che dimostrano la pericolosità del pvc.

Non conosco la verità.

Se decidi di acquistare serramenti in pvc chiedi la certificazione di sostenibilità (rilasciata dal produttore), che certifica i serramenti in pvc ecosostenibili.

Parliamo di infissi privi di piombo e cadmio, con formulazione ecologica al calcio-zinco.

Triste riflessione: quanti dei materiali che ci circondano non sono tossici?

Cosa sono i vetri a controllo solare?

Sono vetri che fanno entrare meno energia solare – quindi calore – all’interno dell’abitazione.

Perché limitare l’entrata del calore?!

Per evitare che l’ambiente interno diventi troppo caldo durante la stagione estiva. Questi vetri evitano/riducono la sensazione di trovarsi dentro un “forno” (sensazione amplificata nelle case ben isolate).

Quando richiedere un vetro a controllo solare?

Va richiesto solo nelle vetrate esposte a ovest, sud ed est (in ordine di importanza), soprattutto su facciate prive di schermature solari.

Le schermature solari sono gli elementi che regolano l’entrata della luce (tapparelle, persiane, scuri…).

MAI installare un vetro a controllo solare (o vetro selettivo) sulle facciate rivolte a nord.

Posso utilizzare vetri diversi a seconda della stanza?

Si, facciamo degli esempi.

Su una facciata esposta a rumori potresti installare un vetro acustico, mentre sul lato ovest potresti valutare un vetro a controllo solare (purché priva di oscuranti).

3 Cose da sapere prima di acquistare serramenti in pvc o alluminio

Ok, hai raccolto un pò di informazioni…e adesso?

Prima di ordinare i nuovi infissi devi conoscere tre aspetti che oltre a farti risparmiare tempo e denaro eviteranno dolorosi rimpianti.

Uno: Niente preventivi on-line

Non cedere alla tentazione di chiedere preventivi via e-mail.

Forse il pensiero non ti ha nemmeno sfiorato, ma purtroppo è usanza diffusa e preferisco specificare.

Dedica tempo alla ricerca del professionista, prendi informazioni su come lavora l’azienda, leggi le recensioni…

Non conosci nessuno e non sai da dove iniziare?

Leggi il mio post su come trovare imprese per ristrutturare casa.

All’interno dell’articolo troverai un sistema di ricerca collaudato, da sfruttare per scovare specialisti dei serramenti.

Due: Posa in opera

Posa in opera serramenti in alluminio

Un ottimo infisso, posato male, diventa un ottimo infisso che non funziona come dovrebbe.

Sapevi che la posa in opera equivale al 75% del risultato finale?

Prima di ordinare i serramenti chiedi delucidazioni sulle garanzie scritte relative alla posa in opera.

Tre: Assistenza post-vendita

Infine l’assistenza post-vendita (non è scontata).

Molti venditori non lasciano nulla di scritto a tal proposito…quindi che fare?

Leggi le recensioni dei clienti e cerca riferimenti all’assistenza post-vendita (tradotto: come si è comportata l’azienda una volta installate le finestre/porte? ha risposto ai reclami?).

In mancanza di garanzie scritte è l’unica cosa che puoi fare.

Tiriamo le somme: meglio gli infissi in pvc o alluminio?

Nessun professionista può rispondere a questa domanda senza prima conoscere le tue esigenze.

Elenco possibili esigenze:

  • risparmio;
  • grandi dimensioni;
  • durata e manutenzione;
  • estetica;

Vediamole una ad una…

Risparmio

Inutile discutere: a parità di dimensioni/qualità i serramenti in pvc costano meno dei colleghi in alluminio.

Camera da letto con serramenti in pvc

Punti al risparmio? Scegli il pvc.

In un appartamento da affittare l’ho preferito all’alluminio perché volevo spendere poco, ma quando acquisterò casa valuterò tra infissi in alluminio e legno-alluminio.

Grandi dimensioni

Per realizzare grandi vetrate (da 2,50 metri di larghezza/altezza) è meglio l’alluminio.

L’elevata resistenza meccanica garantisce robustezza e solidità:

Finestre moderne in alluminio

Facci caso: la maggior parte dei loft e delle ville (soprattutto moderne) hanno infissi in alluminio

Durata e manutenzione

L’alluminio è più durevole del pvc.

In condizioni d’uso normali entrambi i materiali richiedono poca manutenzione, l’aspetto da sottolineare è che gli infissi in pvc con pellicola possono rovinarsi – col tempo – e/o dilatarsi a causa delle elevate temperature.

Estetica

È una bella battaglia, perché dipende da cosa ti interessa.

Per look moderni, minimali o industriali la scelta azzeccata è l’alluminio, che permette di realizzare profili sottili ma resistenti:

Infisso esterno in alluminio con vetrata

L’alluminio offre anche una sconfinata scelta di colori.

Tuttavia alcune persone prediligono il pvc perché (tra le altre cose) è caldo al tatto, mentre l’alluminio è freddo e “inospitale”.

Fai le tue valutazioni! 🙂

Per concludere

Se sei arrivato/a sin qui hai tutti gli elementi per decidere.

Ricorda l’importanza della posa in opera e del post-vendita, due elementi di vitale importanza.

Prima di salutarti voglio dirti due cose.

La prima: questa guida nasce grazie al prezioso contributo di William Bisacchi, che con l’azienda di famiglia produce, vende ed installa infissi in alluminio/legno-alluminio.

Il team di William opera nelle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna (per lavori importanti si sposta in altre regioni).

Cerchi infissi in alluminio eccellenti con posa in opera certificata? Scopri le garanzie dell’azienda Bisacchi!

Seconda cosa: la scrittura del post ha richiesto molte ore di lavoro. Se hai trovato informazioni utili condividi l’articolo tramite i social (Grazie! 🙏).

Per dubbi/domande utilizza lo spazio commenti.

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Lorenzo Ciancio

Sono copywriter e CEO di Voglia di Ristrutturare. La mia vocazione per la scrittura è comparsa nei primi anni delle elementari.
 L’ho coltivata accompagnandola alla mia passione per i libri,… Leggi i miei articoli