Carta da parati bagno: pro e contro, prezzi, temi, tipologie (2020)

Carta da parati bagno: pro e contro, prezzi, temi, tipologie (2020)

In questa guida scoprirai tutto ciò che devi sapere sulla carta da parati in bagno.

L’articolo contiene:

  • pro e contro del materiale;
  • i temi più in voga;
  • le aziende specializzate;
  • …MOLTO altro!;

Grazie ai consigli della guida sceglierai la tappezzeria giusta e renderai unico il tuo bagno.

Sei pronto/a?

Carta da parati bagno: com’è fatta?

Iniziamo dalle tipologie.

I prodotti più utilizzati in questo ambiente sono di 2 tipi:

  • carta da parati con fondo in TNT;
  • fibra di vetro;

Qual è la differenza?

Le tappezzerie con fondo in TNT (tessuto non tessuto) hanno buona resistenza all’umidità ma non sono impermeabili:

Dove non si applicano?

  • interno doccia;
  • zona vasca;
  • dietro al lavabo*;

*sconsigliato

La fibra di vetro ha diversa consistenza e diventa impermeabile (al 100%) grazie a un trattamento con resine, in genere bi-componenti:

Bagno con carta da parati

Proprietà fibre di vetro:

  • impermeabili;
  • resistenza a trazione;
  • ottima stabilità dimensionale;
  • buona resistenza ad agenti chimici;
  • buona resistenza ad usura;
  • buona resistenza a raggi UV;

Nota: leggi le descrizioni dei prodotti.

Le carte dentro le docce sono sempre fibre di vetro resinate.

3 Vantaggi della moderna carta da parati in bagno

Negli ultimi anni si è compiuta una vera rivoluzione nel settore tappezzerie.

I prodotti moderni sono performanti e non avrai i problemi delle vecchie carte anni ’60 e ’70 che ingiallivano, emanavano odori sgradevoli e si staccavano.

Perché usare carta da parati in bagno?

Hai almeno 3 motivi:

  • potere di arredo;
  • impermeabile;
  • qualsiasi stile;

Vediamoli uno ad uno…

#1 Potere di arredo

La carta da parati ha un elevato potere di arredo.

Per ottenere un risultato straordinario basta rivestire una sola parete (anche piccola):

Ricreare uno stile, trasmettere un messaggio o personalizzare l’ambiente è facile e richiede meno impegno rispetto al classico arredo coi mobili.

Eviterei di rivestire tutte le pareti. Alcuni temi hanno un forte impatto visivo e rischi di creare un ambiente “opprimente”

#2 Impermeabile

Ecco uno degli aspetti di maggiore interesse.

Le fibre di vetro resinate sono impermeabili e possono rivestire anche l’interno doccia:

il risultato finale è una superficie compatta, resistente e leggermente ruvida.

Ricorda: puoi applicare la fibra anche sopra le vecchie mattonelle, che vanno prima rasate in modo da ottenere un piano privo di imperfezioni.

#3 Ampia offerta

L’offerta di temi è sconfinata:

Carta da parati interno doccia

Tra nuove e vecchie collezioni i soggetti a disposizione sono centinaia, troverai di certo ciò che desideri.

Procedendo nella lettura vedrai alcuni dei temi più richiesti.

Lo “svantaggio” della carta da parati per bagno

L’unico aspetto di rilievo è che i prodotti di qualità non sono economici.

Può sembrare scontato, ma a giudicare dalle domande che ricevo su blog e YouTube non è così.

Molte aziende hanno intrapreso questo business – anche con prezzi competitivi – ma devi fare attenzione a ciò che acquisti.

La qualità delle carte low cost è direttamente proporzionale alla loro resa.

Dal 2016 ad oggi ho visto vari bagni con carta da parati, ma i produttori erano sempre i soliti due-tre.

Dubito sia un caso. 🤷🏻‍♂️

Carta da parati in bagno: quale tema scegliere?

Passiamo ai temi in voga.

L’offerta è fin troppo ampia, ma i soggetti più amati e richiesti sono pochi.

Tre temi di riferimento:

  • floreale;
  • jungle;
  • 3D;

Floreale

È sulla cresta dell’onda da qualche anno e le aziende continuano a proporlo nelle collezioni:

come suggerito dal nome i protagonisti sono i fiori (proposti in varie grandezze, colori e situazioni).

Jungle

Un altro concetto molto gettonato riguarda la natura tropicale:

Carta da parati in fibra di vetro per bagno

le carte da parati jungle rappresentano le foreste pluviali e i loro abitanti (alberi, fogliame, palme, animali…).

Il tema perfetto per dare un tocco esotico al bagno. 😉

3D (Effetto prospettiva)

Ultimo dell’elenco ma non in quanto a preferenze è il tema trompe-l’œil, riservato alle creazioni con effetto prospettiva:

Carta da parati bagno 3d

Ideali in tutti gli ambienti, li consiglio soprattutto in bagni piccoli e/o senza finestra (la prospettiva inganna l’occhio ed aumenta lo spazio percepito).

Alcune aziende – vedi Creativespace – realizzano carte da parati con effetto profondità studiato in base all’esatta dimensione della parete (sono creazioni su misura).

Prezzi delle carte da parati bagni

Ed ora i prezzi.

Innanzitutto dobbiamo distinguere tra carta da parati in TNT e fibra di vetro.

I prodotti in TNT (non impermeabili) hanno un range di prezzi ampio, che parte da circa 5-6 €/mq. ed arriva ad oltre 100 €/mq.

Cosa incide sul prezzo?

  • qualità carta (grammatura, etc…);
  • brand e collezione;

Le migliori fibre di vetro hanno prezzi di partenza di circa 70-80 €/mq (a salire).

Sono i prodotti delle aziende leader, che offrono carte di ottima qualità (inodori, traspiranti, atossiche).

Carta da parati bagno: 4 aziende specializzate

Nota: la guida non è sponsorizzata.

Tra i migliori produttori cito:

  • wall&decò;
  • Inkiostro Bianco;
  • Creativespace;
  • Glamora;

Ognuna delle realtà in elenco utilizza carte con supporto in TNT e fibre di vario nome (simili per caratteristiche/qualità):

Bagno con carta da parati resinata

wall&decò è una delle aziende italiane (di settore) più note al mondo, il loro sistema di fibre si chiama WET SYSTEM™.

La fibra di Inkiostro Bianco è EQ dekor, nasce dalla collaborazione con Mapei.

Creativespace è specializzata in temi con effetto prospettiva – personalizzati in base alle esigenze del cliente – ed utilizza un prodotto in fibra di vetro chiamato Fiberglass.

La carta waterproof di Glamora è GlamFusion™.

Carta da parati per bagno: quattro cose da sapere prima dell’acquisto

Ora rispondo ad alcune ricorrenti domande sull’argomento dell’articolo.

Posso applicare la carta sul pavimento del bagno?

Carta da parati 3d per bagno

Si, sul pavimento si applica la fibra di vetro resinata (la medesima utilizzata per gli interni doccia).

Posso applicare la carta su una parete con problemi di muffa?

No, mai.

I problemi di muffa vanno risolti, non coperti.

Posa fai da te o posatore professionista?

Consiglio il posatore professionista.

Voglio la carta da parati in bagno: cosa devo controllare?

Leggi con attenzione descrizione e caratteristiche della carta e/o fibra.

Devi essere certo che si tratti di un prodotto per bagni e ambienti umidi.

Prima di procedere con l’acquisto dai un’occhiata anche alle recensioni Google e Facebook, così da valutare le testimonianze di altri acquirenti.

Conclusioni

Ora hai tutte le informazioni per arredare il tuo bagno con la carta da parati.

Per domande/dubbi utilizza lo spazio commenti.

Prima di salutarci ti chiedo un aiuto: se la guida è stata di aiuto condividi il post tramite i social ed iscriviti al canale YouTube di Voglia di Ristrutturare (dove trovi video su arredo e ristrutturazioni…anche in cantiere!).

Te ne sono grato. 🙂

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Lorenzo Ciancio

Sono copywriter e CEO di Voglia di Ristrutturare. La mia vocazione per la scrittura è comparsa nei primi anni delle elementari.
 L’ho coltivata accompagnandola alla mia passione per i libri,… Leggi i miei articoli