Come rendere un pilastro una soluzione d’arredo: 14 idee che funzionano

Come rendere un pilastro una soluzione d’arredo: 14 idee che funzionano

In questo articolo ti farò vedere come rendere un pilastro una soluzione d’arredo. Camuffare un pilastro non è difficile, se sai come fare.

Cosa troverai nelle prossime righe?
Solo foto di abitazioni reali, che avevano lo stesso problema che hai tu: nascondere una colonna portante che ovviamente non puoi demolire.

Mettiti comodo e prendi spunto…si comincia!

Come rendere un pilastro una soluzione d’arredo: l’esperienza insegna (a caro prezzo, a volte)

Facciamo un passo indietro.

Anno 2007.

Erano i miei primi mesi di lavoro come agente immobiliare.

Mi trovavo in un bell’appartamento anni ’70, assieme a dei potenziali acquirenti.

Due ragazzi giovani, che si trovavano ad acquistare casa per la prima volta.

Visita quasi perfetta, a parte un piccolo particolare.

C’era un pilastro “in mezzo alla stanza”.

Per essere precisi nel soggiorno-angolo cottura, a qualche metro di distanza dall’ingresso.

Era la prima volta che mi trovavo in una situazione del genere.

Percepivo la demoralizzazione dei clienti che, pilastro a parte, adoravano quell’appartamento.

Vorrei dirti che trovai la soluzione geniale che li convinse a trascurare quel particolare di poco conto.

In realtà l’unica cosa che riuscì a fare fu proferire queste parole:

“Mi spiace, ma quello è un pilastro portante”

Lo so, avrei potuto fare di meglio.

Come andò a finire?
Non acquistarono l’appartamento.

L’episodio che ti ho appena raccontato, negli anni, mi si è riproposto diverse volte.

Immobili quasi perfetti “rovinati” dalla presenza di una colonna (più o meno al centro di una stanza).

Persone molto interessate all’acquisto che, a causa di questi pilastri, rinunciavano all’acquisto e spostavano le loro attenzioni su altro.

Forse il tuo caso è diverso.

Magari stai leggendo questo post perché hai deciso di sfruttare il pilastro che hai in casa, e vuoi delle idee.

Una cosa te la garantisco: al termine della lettura avrai le informazioni necessarie per sfruttare qualsiasi pilastro a tuo vantaggio.

Non credi sia possibile? Aspetta e vedrai.

Come rendere un pilastro una soluzione d’arredo: la prima regola

Le proposte che stai per vedere sono tante e c’è un rischio.

Rischi di perderti tra le foto, finendo per non combinare nulla a causa delle troppe possibilità.

Ti do un piccolo consiglio: spulcia tutte le soluzioni, rifletti, e poi scegli basandoti sullo stile della tua casa.

Proprio così.

Ogni casa ha (o dovrebbe avere) uno stile preciso, che racconta qualcosa su chi ci abita e sul suo stato d’animo.

Facciamo un esempio.

Ipotizziamo che il tuo appartamento abbia uno stile minimal, tipo quello qui sotto:

minimal-interior-design


Alcune delle mie idee non saranno “coerenti” con questo stile.

Se unisci lo stile dei tuoi interni all’idea sbagliata potresti ottenere l’effetto opposto: il pilastro si noterà più di prima.

Fai molta attenzione al contesto del tuo appartamento/casa.

Occhio, mi raccomando. 😉

Come rendere un pilastro una soluzione d’arredo: 14 idee per te

Il tuo taccuino è pronto? Lo sono anche io.

Idea #1: Pilastro rivestito

pilastro-rivestito-in-pietra-naturale


La prima idea è quella di rivestire il pilastro con dei materiali che creino l’effetto mattone.

Per quanto riguarda i materiali da utilizzare hai diverse possibilità:

  • plastica adesiva effetto rustico;
  • adesivo 3D effetto mattone;
  • rivestimento in pietra extra sottile;
  • rivestimento in pietra flessibile;

In base alla scelta cambierà anche l’effetto visivo e la spesa (la superficie da coprire non è molta, comunque).

Idea #2: Pilastro rivestito con corda naturale

pilastro-rivestito-con-corda


Tranquillo/a, non sono impazzito. 🙂
Gli interior design più creativi e “coraggiosi” sanno che la natura è una fonte inesauribile di idee.

Quindi perché non portare un pò di natura all’interno della tua casa?

In questo caso si tratta di…legare il pilastro con una corda.
Ecco, l’ho detto.

Che tipo di corda utilizzare?

Per completare l’opera basterà una pistola per colla a caldo.

Idea #3: Rivestimento effetto lavagna

Questa soluzione farà felici molti bambini.

Qualcuno già utilizza delle lavagne (di solito posizionate in cucina) o addirittura delle pareti (sempre in cucina, per lo più).

Hai mai pensato ad un pilastro rivestito in lavagna?

rivestimento-in-lavagna-per-pilastro

Anche qui hai diversi materiali a cui attingere (inseriti in ordine crescete di prezzo):

  • lavagna autoadesiva;
  • pittura lavagna;
  • pietra lavagna;

Idea #4: Prolunga il pilastro

Un altro valido sistema, da valutare attentamente in base alla vicinanza alla parete, consiste nel “prolungare il pilastro”.

come-nascondere-un-pilastro

L’obiettivo è quello di creare un piano di appoggio (o più di uno) che distolga l’attenzione dalla colonna portante.

Visivamente è come se l’elemento portante si fondesse con i ripiani.

Idea #5: Rivestimento su misura

Adoro questa soluzione, se proposta nell’abitazione giusta.

Nelle foto qui sotto puoi vedere un paio di esempi:

pilastro-rivestito-in-corian


Sono entrambi molto particolari, e si tratta di progetti realizzati su misura.

come-rendere-un-pilastro-una-soluzione-d'arredo-1


I materiali con cui realizzare rivestimenti del genere sono diversi.

In particolare:

  • corian;
  • gesso;
  • lamiere verniciate;

Idea #6: Crea una libreria

Anche la cultura torna utile, quando si tratta di rendere un pilastro una soluzione di arredo.

La sesta idea sfrutta il potere dei libri.

pilastro-con-mensole-per-libri

Crea una libreria attorno al pilastro.

Nulla di più semplice.

Libreria che puoi realizzare grazie al legno oppure con delle mensole in cartongesso (che sembreranno “uscire” dal pilastro) oppure con altri materiali.

Una volta posizionati i libri la colonna avrà tutto un altro aspetto. 😉

Idea #7: Il pilastro decorato 

pilastro-con-decorazioni

Se lo stile e il contesto della tua casa sono quelli giusti, puoi valutare di realizzare un decoro.

Nella foto c’è un esempio floreale un pò…romantico, ma gli stili a disposizione sono diversi (pensa alle colonne greche o romane).

Anche qui hai più scelte.

Puoi affidarti ad un decoratore specializzato, oppure utilizzi dei rivestimenti per colonne.

Nel secondo caso ci sono aziende specializzate che realizzano rivestimenti in polistirolo.
Effetto visivo incredibile e costo inferiore rispetto ad una vera decorazione a mano (si montano facilmente e in poco tempo).

Idea #8: Copia-incolla del pilastro

pilastro-in-mezzo-alla-stanza

Questo sistema, forse più di tutti, mira a “confondere” chi entra nella stanza.  🙂
In pratica è una sorta di copia-incolla dell’elemento colonna.

Da una si passa a due, tre, quattro..a seconda delle esigenze.

Una volta ripetuto l’elemento (le altre colonne ovviamente non saranno portanti), le puoi collegare tra loro per avere delle mensole e/o una sorta di parete divisoria tra gli ambienti.

Idea #9: Piano cucina e pilastro fusi insieme

A seconda della sua posizione puoi sfruttare il pilastro per appoggiare il piano cucina.

piano-cucina-appoggiato-al-pilastro

Non si tratta della scoperta dell’America, ma questa soluzione funziona alla grande.

Idea #10: Usa degli specchi

L’idea degli specchi è già sfruttata con successo nelle attività commerciali.
In molti negozi è una soluzione dettata dalla necessità di doversi specchiare (come nei negozi di abbigliamento e calzature).

pilastro-coperto-da-specchi

Nelle tua abitazione puoi usare lo stesso principio, con la differenza che l’unico “cliente” sarai tu (e la tua famiglia).

Idea #11: Fatti aiutare dall’arredo

Anche l’arredo torna utile.

Di solito i pilastri portanti “in mezzo alla stanza” si trovano nella zona ingresso/soggiorno.

pilastro-da-arredare

Un’ottima posizione per appoggiare un divano o, come alternativa, un pouf o una poltrona a sacco (guarda questo pouf, per esempio).

Idea #12: La torre dei libri

L’idea numero 12 è merito di un architetto Italiano.

libreria-enrico-massaro-architetto


Sto parlando di Enrico Massaro, che nella ristrutturazione di un appartamento (a Torino), ha sfruttato l’elemento portante per ottenere una libreria…sospesa.

Idea #13: Via l’intonaco

come-nascondere-un-pilastro-in-salone

Sembra un paradosso ma questo sistema può davvero fare la differenza.

E’ molto semplice e poco costoso.

Togli l’intonaco e spoglia il pilastro.

Esatto, metti a nudo il calcestruzzo sottostante.

“Ma come? In questo modo si noterà ancora di più!”

Potrebbe essere, tutto dipende dallo stile della tua abitazione e dal suo design.

Una mia amica, per il suo studio, ha utilizzato questa soluzione:

come-sfruttare-un-pilastro


Ha preso a colpi di mazzetta solo alcuni punti della colonna.

A te la scelta.

Idea #14: Crea una nicchia

Se hai un pilastro troppo vicino ad una parete (come quello della foto qui sotto), c’è un ottimo sistema per camuffarlo e renderlo “invisibile”.

come-camuffare-una-colonna-portante


Usa il cartongesso.
Puoi chiudere completamente il “passaggio” tra colonna e muro, oppure chiudere solo un lato (l’altro lato lo puoi utilizzare per creare una nicchia con mensole…).

Come rendere un pilastro una soluzione d’arredo: le conclusioni

Che ne dici delle 14 idee che ti ho raccontato? 

Fammelo sapere con un commento!

Ricordati di partire dallo stile della tua abitazione.

L’abbinamento sarà più immediato e azzeccato.

Una cosa prima di salutarci: restiamo in contatto!

Iscriviti al mio canale Youtube (il più più grande d’Italia su ristrutturazione e arredo di interni).

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Lorenzo Ciancio

Sono copywriter e CEO di Voglia di Ristrutturare. La mia vocazione per la scrittura è comparsa nei primi anni delle elementari.
 L’ho coltivata accompagnandola alla mia passione per i libri,… Leggi i miei articoli