Distanze tra sanitari: ecco gli spazi minimi da rispettare

Distanze tra sanitari: ecco gli spazi minimi da rispettare

Progettare un bagno è più semplice di quanto credi. In fondo si tratta di qualche arredo e pochi metri quadrati, giusto?

Già, il problema è che se non lo hai mai fatto avrai un sacco di domande.

Domande che spesso riguardano la corretta disposizione dei sanitari e le distanze minime da rispettare.

Fortunatamente ho le risposte che stai cercando.

Sei pronto a leggerle in un’unica guida?

Distanze tra sanitari: qual é la normativa di riferimento?
spazio-minimo-sanitari

Anche la disposizione dei sanitari segue delle regole.

In questo caso mi riferisco a quelle contenute nella UNI 9182/2010.

Al suo interno trovi anche gli spazi minimi da rispettare tra gli apparecchi sanitari di un bagno.

È un testo lungo, tecnico e noioso. 

Tranquillo/a: non dovrai leggerlo. 🙂

Ciò che ti serve è già contenuto in questo articolo (che ha poco di tecnico e molto di pratico). 

Talmente pratico che ho preparato un’infografica che riassume tutto quello che devi sapere.

Distanze tra sanitari: l’infografica di Voglia di Ristrutturare

distanze-tra-sanitari
Era abbastanza pratica? 😉

Ricorda anche che:

◼︎ tutti gli apparecchi hanno bisogno di una distanza minima di 55 centimetri da una parete frontale o da un altro sanitario posto frontalmente.

Aspetta, non è ancora finita.

Che succede se non rispetti le distanze minime tra i sanitari?
distanza-wc-bidet

In teoria nulla.
Nessuno verrà a misurare la distanze tra wc e bidet o gli altri elementi.

Tuttavia, in fase di progettazione del bagno, dovresti fare attenzione alla disposizione degli elementi e al rispetto degli spazi.

Non è solo una questione di normativa.

Che te ne fai di un locale in cui fatichi a muoverti e ad eseguire le pulizie? 😕

Se ti accorgi che a conti fatti non riesci ad arredarlo come avresti voluto, è il caso di valutare le modifiche da apportare al progetto.

Mi raccomando: fai queste verifiche prima di iniziare i lavori di ristrutturazione!

Se poi hai un bagno piccolo e angusto non disperare.

Posso aiutarti anche in quel caso.

Le altre mie guide sull’arredo del bagno

Ho tirato in ballo il bagno piccolo perché sono quelli che procurano notti insonni.

Con pochi metri a disposizione devi essere davvero bravo a sfruttare lo spazio.

Sull’argomento ho scritto una guida che trovi nel link tra parentesi [CLICCA QUI].

Vuoi consultare le altre guide sull’argomento “bagno”?

Le trovi qui:

◼︎ ristrutturazione bagno;
◼︎ arredo bagno;

Siamo ai saluti.
Se questa guida ti è stata utile ti chiedo di condividerla con chi vuoi…Grazie infinite! 🙏

Oltre al blog possiamo rimanere in contatto anche su Facebook e Youtube!

A presto!
Lorenzo

Distanze tra sanitari: ecco gli spazi minimi da rispettare 2018-02-21T15:21:37+00:00 Lorenzo

Lascia un commento

Torna su
Ristrutturazione bagno

×