Come arredare un bagno rustico step by step (Guida 2020)

Come arredare un bagno rustico step by step (Guida 2020)

In questa guida scoprirai come arredare un bagno rustico (dalla A alla Z).

L’articolo contiene:

  • i materiali da usare;
  • l’arredamento ideale;
  • esempi di bagni rustici;
  • MOLTO altro!

Se devi ristrutturare il bagno e vuoi ricreare lo stile rustico segui gli step del post.

Partiamo!

2 Consigli per un bagno rustico perfetto

Iniziamo dall’ABC.

Per arredare un bagno rustico da copertina memorizza i miei 2 consigli, che rappresentano il punto di partenza e il fulcro del progetto:

  • i materiali;
  • il look finale;

Di che si tratta?

#1 Materiali

Alcuni materiali sono perfetti per l’arredo rustico.

Nello specifico:

  • legno (su tutti);
  • pietra e marmo;
  • cotto e mattoni;
  • cordame e rattan;
  • ferro e rame;

Perché proprio loro?

Pensa alla parola “rustico”, ovvero l’ambiente adibito a rimessa di attrezzi agricoli e alloggio dei contadini.

Le case dei contadini erano costruite coi materiali dell’elenco, così come tanti accessori e arredi d’uso quotidiano.

Ciò significa che dovresti usare soprattutto quei materiali.

#2 Look finale

Osserva le foto:

Noti differenze tra i due bagni rustici? 🙄

Il locale a sinistra, molto caratteristico, è il tipico bagno di un ambiente alpino. Quello a destra potrebbe anche essere il bagno di una città metropolitana.

Che look desideri?

Vuoi un bagno rustico moderno, di montagna oppure in stile toscano?

In base all’obiettivo dovrai dosare l’uso e l’accostamento dei materiali finora visti.

Ad esempio…

Per un aspetto contemporaneo e leggero punta su alcuni (pochi!) elementi rustici:

top lavabo in legno rustico

per look marcati serve un incremento d’uso di alcuni materiali, come cotto, pietra e legno:

zona lavabo stile country

Se hai poca esperienza non temere: la guida ti aiuterà a comporre il bagno.

La zona lavabo del bagno in stile rustico

Per la zona del lavandino hai un paio di soluzioni:

  • il lavandino (da solo);
  • il mobile lavabo;

Qual è la migliore?

Dipende, devi valutare in base allo spazio disponibile e alle tue esigenze.

Il lavandino

Puoi scegliere tra una delle varie tipologie di lavabi:

Con lavandini in pietra, marmo, o legno ottieni un look rustico accentuato, che diventa più tenue (e moderno) coi prodotti in ceramica.

Il mobile lavabo

Il grande pregio del mobile lavabo è che offre uno o più vani di contenimento, dove riporre apparecchi elettrici (phon, piastra capelli, rasoi…), trucchi ed altri oggetti.

Che mobile acquistare?

Pensa al look finale (guarda le foto):

prendiamo il mobile a sinistra: è in rovere, con linee regolari e lavabo integrato.

È l’ideale per un bagno rustico moderno.

Quello a destra è un prodotto di falegnameria, artigianale e adatto a una casa di campagna.

Bagno rustico con doccia

Spostiamoci in doccia, dove l’aspetto di maggiore interesse riguarda il materiale del piatto.

I più gettonati sono ceramica e resina:

A livello di look il piatto in ceramica non ha nulla di rustico, ma se lavori bene con altri elementi/arredi andrà benissimo.

Oltre ai classici piatti bianchi sono disponibili anche prodotti in ceramica colorati:

piatti doccia colorati

Per questi modelli devi contattare le aziende specializzate, che realizzano oggetti su misura di grandi dimensioni (anche 2 metri) e spessori ridotti.

L’offerta di toni è buona, ma coi prodotti personalizzati il prezzo sale (non di poco).

La resina è un’ottima alternativa:

La domanda di tali prodotti è in crescita, perché il materiale offre tanta personalizzazione a costi ragionevoli.

Sono disponibili vari toni ed effetti (bianco, grigio, cappuccino, crema, ghiaccio, antracite…) anche con copri piletta in tinta, per un look uniforme.

Aziende da valutare:

  • Disenia;
  • Hafro Geromin;

La nicchia rustica

All’interno della doccia potresti realizzare una nicchia:

Questa rientranza nella parete crea un piano di appoggio per bagnoschiuma, shampoo ed altri flaconi.

Grazie alla nicchia liberi il piatto doccia ed eviti di usare le mensole portaoggetti.

Facci un pensierino!

Bagno rustico con vasca

La vasca gioca un ruolo importante, ma prima di tutto devi scegliere la tipologia.

Tipologie:

  • a incasso;
  • freestanding (a libera installazione);

La vasca a incasso è quella tradizionale, e si compone di un guscio – spesso in acrilico – da coprire con muratura e mattonelle, o altro rivestimento:

c’è pure la versione con pannelli (al posto di muratura e piastrelle), ma è poco azzeccata per questo stile.

Per un vero bagno rustico consiglio senza dubbio la vasca freestanding:

Il loro punto di forza è il look.

Sono disponibili modelli di tante forme, materiali e design, alcuni perfetti per lo stile che vuoi ricreare.

Punti a sfavore?

  • poca praticità;
  • costo;
  • richiedono spazio;

Per una vasca freestanding (decente) devi spendere almeno 600-700 euro, rubinetteria esclusa. I prezzi salgono con rapidità, soprattutto a seconda di brand e modello.

Pavimento e rivestimenti dei bagni rustici

L’aspetto del bagno rustico è naturale, caldo, accogliente, quindi il materiale perfetto è il legno:

pavimento di bagno rustico

Puoi mettere il parquet in bagno?

Si, ma devi fare attenzione ai 2 nemici del parquet:

  • i ristagni d’acqua prolungati;
  • gli eccessi di umidità;

Ricorda che il legno è un materiale igroscopico, ed assorbe le molecole d’acqua presenti nell’aria.

L’alternativa è il grès:

piastrelle del bagno rustico in grès

Il grès ha un tasso di assorbimento dell’acqua molto basso (meno dello 0,5%), quindi è l’ideale per ambienti umidi. Non a caso è il pavimento più richiesto per il bagno.

Per un bagno di campagna valuterei anche cotto e pietra:

E i rivestimenti?

I prodotti ceramici sono i più usati, quindi le piastrelle in ceramica (mono o bicottura) e il grès porcellanato:

rivestimento bagno rustico

un’altra possibilità sono le resine e il microcemento.

3 Dettagli per il tuo bagno rustico

Non è finita, perché puoi aggiungere alcune finezze che rappresentano la ciliegina sulla torta.

Punta su tre dettagli:

  • applique;
  • barn door;
  • accessori;

#1 Applique

L’applique è una piccola lampada, da collocare sulle pareti:

EGLO 32917 - Applique da parete in metallo, Nero/Legno
  • townshend-applique da parete legno l17 cm nero Eglo
  • Legno

sono elementi dell’illuminazione complementari e leggeri, perfetti per angoli bui e piccoli spazi.

#2 Barn door

Un locale rustico autentico merita una barn door, il serramento che richiama lo stile delle porte di fienili e fattorie americane:

Le barn door scorrono all’esterno della parete, su binari in ferro (o altro metallo) e sono realizzate su misura, nelle falegnamerie.

#3 Accessori

Gli accessori per bagno rustico sono fatti dei materiali citati all’inizio del post, come legno, intrecciati e ferro:

Alcuni esempi?

  • ceste portaoggetti;
  • mensole in legno;
  • portarotolo in corda;

Per concludere

Ora conosci gli step per arredare un bagno rustico da copertina.

Per domande/dubbi usa lo spazio commenti.

Se la guida è stata di aiuto condividila tramite i social, ed iscriviti al canale YouTube di Voglia di Ristrutturare.

Sul canale trovi i tutorial per l’arredo e la ristrutturazione della tua casa (direttamente dal cantiere!).

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Lorenzo Ciancio

Sono copywriter e CEO di Voglia di Ristrutturare. La mia vocazione per la scrittura è comparsa nei primi anni delle elementari.
 L’ho coltivata accompagnandola alla mia passione per i libri,… Leggi i miei articoli