Tende per doccia: come scegliere quella perfetta

Tende per doccia: come scegliere quella perfetta

In questa guida scoprirai come trovare la tenda doccia perfetta per il tuo bagno.

Nelle prossime righe vedrai tutte le tipologie di tende – per doccia e vasca – e i materiali tra cui scegliere.

Non solo.

Parleremo di accessori e indispensabili qualità della tenda.

E naturalmente anche di modelli.

Per ciascuna categoria, ho selezionato le tende doccia Amazon più quotate.

Partiamo!

2 +1 Indispensabili qualità della tua tenda doccia

tende-per-doccia-amazon
Troverai molti modelli.

Prima di procedere all’acquisto, controlla le caratteristiche del prodotto.

In particolare:

#1: Impermeabile

Non è scontato.

Alcuni prodotti sono idrorepellenti al 101% (esempio: poliestere ed EVA).

Altri trattengono l’acqua, ma non completamente (esempio: lino).

#2: Antimuffa & Antibatterica

Il venditore lo specifica.

A volte trovi la dicitura “Privo di VOC” (compositi organici volatili), e le recensioni aiutano a capire l’esperienza di altri utenti.

Se hai dubbi, controlla la sezione “Domande e risposte dei clienti”

#3: Lavabile in lavatrice (optional)

Facoltativo, ma forse per te è importante.

Alcuni prodotti sono lavabili in lavatrice, altri solo a mano.

Pro & Contro delle tende per doccia

tende-per-doccia-ikea

Rispetto ad un box in acrilico o vetro, la tenda ha almeno 4 vantaggi.

Vantaggio #1: Economica

Con meno di 15 € (spedizione e ganci inclusi) ti porti in bagno una tenda doccia con ottime recensioni, consigliata anche da Amazon.

Un box decente, in acrilico, costa minimo 60 €.

Per quello in vetro devi superare i 100 €.

Senza contare che…

Vantaggio #2: Installazione gratuita!

Basta un pò di manualità, e la tenda è pronta all’uso.

I box doccia (soprattutto alcuni modelli), hanno bisogno dell’intervento di un idraulico.

C’è un altro aspetto.

Vantaggio #3: Niente fori

Volendo puoi “salvare” le piastrelle, grazie a solidi bastoni a pressione:


Se la tua doccia è ad angolo, posiziona più in alto il bastone (forerai il muro).

Vantaggio #4: Versatile

La stessa tenda si adatta a più stili…quindi all’occorrenza la “ricicli” per un altro bagno.

Magari va bene anche per la vasca, così fai a meno di pannelli in vetro o acrilico.

E riguardo ai “contro”?

Unico svantaggio delle tende per doccia

L’acqua può finire sul pavimento, soprattutto nello spazio tra tenda e parete.

È normale, devi fare attenzione… evitando balli scatenati e contorsioni da circo. 🙂

Passiamo alle varietà di modelli.

Le 3 Tipologie di tende per doccia

Qual è la tenda giusta per la tua doccia/vasca?

Partiamo dalla struttura.

Tende per doccia standard

tende-per-box-doccia
Perfette per piatti doccia angolari, piatti chiusi su 3 lati (tipo quelli in fondo al bagno) e vasche.

Qui contano le misure (altezza e larghezza) da verificare prima dell’acquisto.

▶︎TENDE DOCCIA STANDARD◀︎

Tende per doccia a rullo

tende-per-doccia-a-rullo

In realtà è indicata per la vasca, perché tutti i modelli che ho trovato hanno un’altezza di 2,40 metri.

Troppo poco per la doccia!

Nella vasca nessun problema.

L’asta della doccia (di solito in plastica), si fissa al soffitto tramite viti e tasselli.

Il montaggio è semplice, e grazie alla cordicella regoli l’altezza.

▶︎TENDE DOCCIA A RULLO◀︎

Tende per doccia a ombrello

tende-per-doccia-a-ombrello
Controlla l’altezza.

L’offerta è poca, e molti di questi modelli sono indicati per la vasca-doccia.

Il prodotto viene montato su un telaio semicircolare (ad ampio raggio).

Ottima alternativa alle ingombranti paratie delle vasche.

ATTENZIONE:

Prima dell’acquisto verifica se la tenda è compresa nel prezzo, perché alcuni venditori spediscono solo il telaio di supporto.

▶︎TENDE DOCCIA OMBRELLO◀︎

Materiali tende per doccia

Oltre alla tipologia puoi scegliere il materiale, anche se il migliore (visto l’utilizzo) rimane il poliestere.

Tende per doccia in tessuto poliestere

tende-per-doccia-in-tessuto
Gettonatissime. 😉

Questi prodotti sono anti-muffa, 100% impermeabili, inodori e anti-macchia.

Alcuni modelli hanno piccoli pesi cuciti nell’orlo, per impedire “svolazzamenti”.

Di solito puoi lavarla in lavatrice, ma controlla le note del venditore.

▶︎TENDE DOCCIA POLIESTERE◀︎

Tende per doccia cotone-poliestere

tende-per-doccia-particolari
33% cotone, 67% poliestere.

Eleganti e facili da pulire.

Caratteristiche di queste tende:

◼︎ impermeabili;
◼︎ lavabile in lavatrice;

Ti sconsiglio quelle in 100% cotone: le recensioni sono pessime e il prodotto si inzuppa.

▶︎TENDE DOCCIA COTONE◀︎

2 Indispensabili accessori per la tua tenda

Serve altro?

Forse oltre alla tenda cerchi anche il bastone di sostegno e gli anelli.

Già, ma quali prendere?

Bastoni per tende da doccia

bastone-tenda-doccia

È di 3 tipi.

Li ho selezionati osservando i migliori prodotti disponibili

◼︎ bastone estendibile;
◼︎ angolare universale;
◼︎ curvo (80×80 o 90×90);

Anelli per la tenda doccia

ganci-per-tende-doccia
Non tutte le tende contengono anche gli anelli.

Anelli che trovi in 2 tipologie:

◼︎ anelli doccia in plastica;
◼︎ anelli doccia in acciaio;

Hai la finestra dentro la doccia o sopra la vasca?

Tanti bagni anni ’60 e ’70 sono stretti e lunghi, e quando vengono ristrutturati la doccia è spostata in fondo (con la finestra all’interno).

Per proteggere la tua privacy, puoi utilizzare speciali pellicole:

tenda-per-finestra-dentro-docciaAutoadesive e facili da installare, proteggono anche dai raggi UV.

Ho selezionato 3 modelli:

◼︎ pellicola massima privacy;
◼︎ pellicola a strisce;
◼︎ pellicola decorativa;

Tocca a te!

Hai tutte le informazioni per scegliere ed acquistare la tenda doccia che desideri.

E hai anche le info su accessori indispensabili ed optional.

Per dubbi o domande, utilizza lo spazio commenti. 👍🏼

A presto!
Lorenzo

Tende per doccia: come scegliere quella perfetta 2019-05-19T18:07:35+02:00 Lorenzo

Lascia un commento

Torna su