21 Pratiche idee salvaspazio per tutta la casa (VIDEO)

21 Pratiche idee salvaspazio per tutta la casa (VIDEO)

In questa guida scoprirai 21 idee salvaspazio per la casa.

L’articolo contiene:

  • soluzioni pratiche e concrete
  • arredamenti salvaspazio e multiuso
  • nomi di prodotti/aziende
  • MOLTO altro!

Attenzione: le informazioni del post permettono di arredare anche stanze minuscole (maneggiare con cautela)

Sette idee salvaspazio per tutti gli ambienti

Iniziamo dalle soluzioni da sfruttare in qualsiasi ambiente della casa.

In particolare:

  • mobili contenitori
  • mobili multifunzionali/trasformabili
  • mensole
  • mobili su misura
  • sedie pieghevoli
  • porte salvaspazio
  • Core by Caccaro

Vediamole una ad una…

#1 Mobili contenitori

Sono una manna dal cielo, perché offrono un vano nascosto dove riporre oggetti e vestiti.

I mobili contenitori che prediligo sono pouf e cassepanche:

utili per arredare ingresso, zona giorno e notte, richiedono un piccolo investimento ma rendono parecchio.

Alziamo il tiro…

#2 Mobili multiuso e trasformabili

L’offerta di arredi multiuso è cresciuta a dismisura.

Come suggerisce il nome parliamo di mobili che svolgono più funzioni e/o cambiano aspetto in base all’impiego richiesto.

Un esempio?

La parete attrezzata con letto a scomparsa:

grazie a questi sistemi di arredo passi da “giorno” a “notte” in un batter d’occhio.

Eccellenti soluzioni per monolocali, bilocali o mansarde, vanno bene anche in appartamenti più grandi (l’ospite può sempre capitare?‍).

In pratica è come avere un’altra stanza.

#3 Mensole

Il metodo più semplice, rapido ed economico per creare un comodo piano di appoggio:

Dove si mettono?

Dovunque, stanno bene in qualsiasi stanza.

In camere da letto piccole/strette possono rimpiazzare i comodini, mentre all’ingresso sono utili per appoggiare svuotatasche, libri ed altri oggetti.

Disponibili in tutti i colori, stili, design, materiali e – soprattutto – dimensioni.

In commercio trovi anche le mensole ad angolo o a cubo (ed altre forme). Quest’ultime creano un gioco di volumi che abbina arredo e praticità.

#4 Mobili su misura

Rappresentano LA soluzione definitiva ed hanno sia pro che contro.

Punto a favore: sfrutti al 100% ogni centimetro della stanza o angolo della casa:

Mobile su misura per piccoli spazi

senza contare che risolvono parecchie rogne nelle camere di forme strane e irregolari.

Il punto a sfavore?

Progettazione e manodopera incidono sul prezzo finale, quindi il costo è maggiore rispetto ai mobili regolari-standard.

D’altronde parliamo di pezzi unici che svolgono (molto) bene il loro incarico.

#5 Sedie pieghevoli

Ospiti in arrivo?

Un attimo, prendo le sedute extra.

Le sedie pieghevoli occupano poco, pochissimo spazio e quando non servono le riponi nel ripostiglio (magari appese a ganci), dietro la porta o sul fianco di un mobile:

Perfette anche per studio e camerette dei bambini.

Poca spesa, grande resa.

#6 Porte “salvaspazio”

Le porte salvaspazio per eccellenza sono scorrevoli, perché rimuovono l’ingombro degli infissi a battente*.

*quando le porte a battente sono aperte!

Le scorrevoli si aprono e chiudono grazie a un meccanismo di scorrimento (interno o esterno alla parete):

È un soluzione diffusa ed utile, ma è giusto fare alcune riflessioni…

Quattro riflessioni sulle porte scorrevoli

Uno: il prezzo delle scorrevoli è quasi sempre maggiore rispetto a quello delle battenti.

Due: l’isolamento acustico.

Le porte scorrevoli hanno un potere isolante inferiore rispetto agli infissi a battente, perché è richiesta una maggiore luce (sotto la porta) per garantire uno scorrimento fluente.

Tre: il guadagno di spazio è apprezzabile ma – tutto sommato – contenuto.

Quattro: non è sempre possibile installare una porte scorrevole, a causa dello spazio occupato dal controtelaio.

Ci farei comunque un pensierino, soprattutto se vuoi metterla come accesso per un piccolo bagno o per dividere soggiorno e cucina.

Un’alternativa è la porta a libro:

Porta a libro per piccoli bagni

Quando l’infisso è aperto hai due piccole ante ripiegate l’una sull’altra.

#7 Core by Caccaro

La settima idea prende il nome del prodotto.

Core è una delle soluzioni dell’azienda Caccaro, specializzata in sistemi di contenimento.

Dai un’occhiata al modulo “passaggio porta”:

Quando è chiuso (foto 1) sembra un armadio.

Da aperto (foto 2) svela il trucco: non è un semplice armadio!

In realtà offre un passaggio per muoversi tra gli ambienti.

Foto 3: Core ha dei vani salvaspazio dove riporre oggetti, vestiti…quello che desideri.

Lo trovo geniale, perché in alcuni casi può sostituire la classica parete in laterizio o cartongesso (che si limitano a dividere due stanze/ambienti).

Dove puoi usare Core?

Lo trovo perfetto per creare un ingresso, dividere soggiorno e cucina o per realizzare un antibagno.

Nota: i mobili Caccaro possono essere realizzati su misura.

Progetto in foto: Architetto Giacomo Cornacchia

Cinque idee salvaspazio per soggiorno e cucina

Passiamo ai sistemi riservati alla zona giorno della casa: ovvero soggiorno, cucina e ingresso.

Qui ho selezionato cinque idee salvaspazio:

  • arreda il pilastro
  • usa il sottoscala
  • mini cucine
  • tavolo a muro
  • tavolo allungabile

#8 Arreda il pilastro

Il problema di alcuni appartamenti è che si ritrovano con pilastri in mezzo la stanza (o quasi).

Oltre al terribile impatto estetico, i pilastri occupano prezioso spazio.

Che fare?

Sfruttali. Trasforma il pilastro in una soluzione d’arredo:

crea dei piani di appoggio o mimetizza il pilastro con un progetto su misura.

#9 Usa il sottoscala

Puoi ottenere il massimo anche dal sottoscala.

Una delle soluzioni più gettonate è creare dei vani contenitori o degli armadi:

ok, nulla di nuovo sotto il sole (di certo conosci questo “trucco” ).

Vabbè, valuta altre proposte:

  • ricava un bagno
  • realizza la lavanderia
  • predisponi l’ingresso
  • dai vita alla zona studio

Le prime due in elenco sono più difficili da concretizzare, soprattutto se già vivi in casa.

Ho scritto “difficili”…non impossibili.

Per un nuovo bagno servono pochi mq (consulta il Regolamento Edilizio del Comune) mentre per la lavanderia bastano appena 2 mq (con lavatrice e asciugatrice, più lavatoio affiancato).

Il problema è lo scarico del wc e l’attacco dell’acqua, ma in casi difficili o “impossibili” puoi utilizzare il Sanitrit (il trituratore di liquami)

Per il progetto di bagno e/o lavanderia affidati ad un tecnico abilitato (geometra, architetto…)

È più semplice allestire un ingresso o la zona studio:

richiedono pochi arredi e non dovrai pensare ad opere edili.

#10 Mini cucine

Le mini cucine rappresentano la perfetta soluzione salvaspazio per monolocali, bilocali ed altre situazioni dove vuoi ottenere un angolo cottura in poco spazio:

Quanto spazio?

Per una cucina a scomparsa “base” occorrono appena 95 cm di lunghezza e circa 50 cm di profondità!

Un mobile con queste misure contiene lavello monovasca, piano cottura a 2 fuochi, minifrigorifero, cappa di aspirazione, scolapiatti e vani per contenere cibo ed oggetti vari.

Fantastico, vero?

#11 Tavolo ribaltabile

Altro arredo geniale per soggiorno e cucina (ma non solo) è il tavolo ribaltabile:

un modello che mi piace molto è NORBERG (Ikea), un tavolo da parete diviso in due parti.

Quando è aperto hai un piano profondo 59 cm e largo 70, mentre quando abbassi la ribalta rimane una comoda mensola.

C’è un’altra opzione…

#12 Tavolo allungabile

Come alternativa al tavolo a muro valuta i modelli allungabili:

sono tavoli che aumentano i coperti grazie a un sistema di allungo.

Bastano pochi secondi e dalla parte inferiore o centrale del mobile esce un piano (o due) da aggiungere al tavolo “base”.

I prodotti più piccoli permettono di passare da 2 a 4 posti, ma in commercio trovi modelli che aggiungono anche maggiori coperti.

Spostiamoci nella zona notte…

5 idee salvaspazio per camere da letto

Le soluzioni viste sin qui non bastano? Spulcia le prossime idee, riservate a camere matrimoniali e singole.

In particolare:

  • guardaroba a ponte
  • letto contenitore
  • testiera con vano/i
  • letto a soppalco o rialzato
  • comodini da agganciare

#13 Guardaroba a ponte

Niente mezze misure, chi sceglie il guardaroba a ponte ha davvero poco spazio in camera.

Tutto si concentra su un mobile che “passa” al di sopra del letto:

Armadio a ponte salvaspazio

il mobile contiene vestiti, comodini e – in base al modello – anche libreria e luci.

Troverai proposte anche per la stanza dei bimbi:

Sono soluzioni razionali, perfette per stanze risicate e/o dove non è possibile utilizzare tutti i muri.

Nota: esistono guardaroba a ponte su una o due pareti.

#14 Letto contenitore

Dalla sommità scendiamo alla base:

Letto contenitore per piccole camere
Foto: Noctis

I letti contenitori, singoli o matrimoniali, hanno un ripiano nascosto sotto la rete.

È uno spazio utile per riporre piumini, coperte, biancheria da letto e ovviamente sacchetti sottovuoto in plastica (così sfrutti al massimo il volume disponibile).

Altezza e capienza del contenitore variano a seconda del prodotto.

Nella categoria possiamo includere anche i letti con cassetti:

il concetto è identico, la differenza è che avrai cassetti/casettoni estraibili.

#15 Testiera con vano/i

La testiera-container è utile in tutte le stanze da letto, ma è l’ideale nelle camere strette (dov’è difficile sistemare i comodini).

Hai due possibilità.

La prima è scegliere un letto con testiera-container incorporata:

Letto con testiera contenitore
Foto: Müller Möbelwerkstätten – SLOPE

Il problema?

Pochissime aziende li producono e non tutti hanno vere testiere “salvaspazio” (come il modello in foto), anzi spesso sono troppo larghe ed ingombranti.

La seconda opzione è acquistare separatamente la testiera:

Nella linea BRIMNES di Ikea troverai testiere con vano contenitore per letti singoli e con misura “matrimoniale francese” (larghezza 140 cm).

Sono comode per riporre libri, cellulari, oggetti vari e lampade.

#16 Letto a soppalco o rialzato

Ecco un altro paio di idee salvaspazio per camere impossibili da arredare.

Partiamo dal letto a soppalco.

Uno dei modelli che preferisco è Rising, dell’azienda Cinius:

Realizzato su misura in legno massello, è perfetto per i monolocali perché consente di avere due stanze in una (con zona divano/studio e riposo/letto).

Una delle peculiarità di Rising è che sale e scende grazie a un controllo elettronico (!) e puoi fermarlo all’altezza desiderata (non dovrai spostare gli arredi sottostanti).

L’alternativa sono i letti rialzati con cassetti e vani contenitori:

Il prodotto in foto è Container (Dielle), che nella parte inferiore al letto ha una vera e propria cabina armadio (con oltre 4 metri cubi di spazio).

#17 Comodini da agganciare

In camere piccole e/o strette puoi utilizzare i comodini-tavolini da agganciare al bordo del letto:

Woodluv, tavolino da agganciare al lato del letto 100% ecologico, in bambù naturale, 33 x 25 x 8,5 cm
  • Salvaspazio: si aggancia a qualsiasi letto e rimane in posizione per usarlo come aggiunta...
  • Design moderno: dispone di bordi arrotondati e non a punta e taglienti. È ideale per...

Economici, facili da montare e smontare, creano un comodo piano di appoggio per letti matrimoniali e singoli.

Passiamo a un altro ambiente.

4 idee salvaspazio per bagno e lavanderia

È il momento di bagno e lavanderia.

Puoi risparmiare centimetri preziosi anche in questi locali della casa, grazie a quattro preziosi sistemi/arredi.

In particolare:

  • nicchie
  • termoarredo con stendino
  • stendibiancheria telescopico
  • specchio contenitore

#18 Nicchie

Le nicchie in bagno sono tra le soluzioni salvaspazio che preferisco.

Nei nuovi bagni sono create ad hoc, spesso in doccia e nei pressi della vasca:

l’obiettivo è ottenere un piano di appoggio per bagnoschiuma, shampoo ed altri flaconi.

In alcuni vecchi bagni le nicchie sono già presenti, quindi potresti arredarle in vari modi:

L’unica nicchia che consiglio di chiudere è quella sotto la finestra, che in genere ospita il termosifone.

Le trovo scomode – a causa della bassa posizione – inoltre rappresentano un punto di dispersione del calore.

#19 Termoarredo con stendino

Sembra un normale scaldasalviette, ma in pochi secondi si trasforma in un termoarredo con stendino:

Da aperto, oltre a riscaldare il bagno, è uno stendiasciuga per capi di abbigliamento.

In commercio trovi modelli di design ed economici.

E se nel bagno ho già uno scaldasalviette “standard”?

In questo caso valuta le mensole-stendibiancheria, da aggiungere al termoarredo:

Offerta
FRASCHETTI 419155 Stendibiancheria per Scaldasalviette
  • Stendibiancheria 51 x 32 cm per scalda salviette
  • Stendi panni - Stendino - per Termoarredo (per tubi scaldati da 18 a 26 mm)

#20 Stendibiancheria telescopico

Alternativo alla precedente idea è lo stendibiancheria telescopico.

Esistono infiniti prodotti ma ne ho scelto uno anti-ruggine, con spazio per quasi un carico di lavatrice.

Da chiuso è discreto ed elegante, mentre da aperto diventa un solido stendibiancheria con 8 fili per appendere i vestiti bagnati.

Offerta
Leifheit Telegant 81 Protect Plus Stendibiancheria da parete, Stendibiancheria estensibile compatto, Stendino allungabile per bagno e balcone
  • Stendibiancheria estensibile: Lo stendibiancheria Leifheit si presenta con 8 barre, per un...
  • Stendino compatto: Lo stendibiancheria telescopico ha spazio per quasi un carico di...

Importante: arieggia sempre il bagno durante o dopo l’uso dell’accessorio, così eviterai eccessi di umidità che possono causare muffe e condense.

#21 Specchio contenitore

Disponibili in tante forme, dimensioni e fasce di prezzo, questi complementi nascondono un vano contenitore:

è l’arredo ideale dove riporre ed organizzare gli oggetti che servono nella zona del lavabo.

Utile in tutti i bagni, lo consiglio soprattutto nei locali con piccoli lavabi o lavabi con poco piano di appoggio.

Per concludere

Ora conosci le mie 21 idee salvaspazio per la casa.

Hai l’imbarazzo della scelta!

Per domande/dubbi utilizza lo spazio commenti.

Prima di salutarci ti chiedo un aiuto…

La scrittura della guida ha richiesto molte ore di lavoro: se hai trovato informazioni utili condividi l’articolo tramite i social e iscriviti al canale YouTube di Voglia di Ristrutturare.

Sul canale trovi anche i video sulle ristrutturazioni (realizzati in cantiere!)

A presto!
Lorenzo

Lorenzo Ciancio

Autore del post e fondatore di Voglia di Ristrutturare Leggi i miei articoli