Altezza rivestimenti bagno: fino a dove rivestire?! [FOTO + VIDEO]

Altezza rivestimenti bagno: fino a dove rivestire?! [FOTO + VIDEO]

“Fino a che altezza rivestire le pareti del bagno?”

Scommetto che te lo sei chiesto nel momento in cui hai deciso di ristrutturarlo.

Non esiste la risposta che mette tutti d’accordo…ma d’altronde che te ne importa?!

Tu cerchi la risposta perfetta per il tuo bagno, ed è proprio quello che troverai in questo articolo.

Ti parlerò della normativa e dei 5 modi per rivestire. 

Inoltre, troverai consigli che eviteranno errori di cui ti pentiresti.

È una guida step-by-step che ha già aiutato oltre 40.000 persone in tutt’Italia.

Sfruttala, e otterrai un magnifico risultato.

Altezza rivestimenti bagno: c’è una normativa?

Partiamo da questo.

Nelle ristrutturazioni, c’è spesso il timore di compiere sciocchezze che avranno conseguenze.

Soprattutto nel bagno, ovvero l’ambiente dove le persone investono di più.

Mi sono confrontato con geometri ed architetti, e le risposte corrispondevano.

Se vuoi un riferimento normativo, dai un’occhiata al regolamento edilizio del tuo comune (quello dove si trova il bagno, ovviamente), che fissa le regole per tutte le unità abitative.

Questo è un estratto del regolamento di Padova, riguardo all’altezza dei rivestimenti del bagno:

normativa-altezza-rivestimenti-pareti
Visto? 

Si parla di superficie impermeabile e lavabile.

“Ok, quindi in questo caso dovrei rivestire con piastrelle fino a 1,80 metri di altezza?”

No, perché esistono anche pitture lavabili e resine (giusto per fare 2 esempi).

Non solo: in alcuni comuni non troverai alcun riferimento su altezza dei rivestimenti.

Che fare?

Rivesti a tuo piacimento.

Non avrai alcun problema (né con un’eventuale CILA, né con altre pratiche).

Ok, il primo dubbio è andato.

Altezza rivestimenti bagno: 5 modi per coprire (o svestire) le pareti

Entriamo nel vivo dell’argomento.

“QUANTO” vestire i muri?

Qui trovi 5 classici casi, con valutazioni che provengono anche dalla mia esperienza.

#1: Rivesti fino al solaio

La prima possibilità è rivestire fino all’altezza del solaio (quindi 2,7 metri o più).

altezza-piastrelle-bagno-fino-soffitto

In passato (anni ’50-’60-’70) era quasi una regola, mentre oggi i gusti sono cambiati.

Su questa scelta, ricevo perplessità simili.

Prima perplessità: Rivestire fino in alto rende il bagno “opprimente”?

Dipende.

Se il tuo bagno è cieco, piccolo e male illuminato (artificialmente) ti sconsiglio di rivestirlo fino al soffitto.

A maggior ragione se desideri utilizzare colori scuri, perché rischi di creare un ambiente malinconico e inospitale.

La storia cambia con un locale finestrato, ampio e con buona illuminazione.

In questo caso, aiutato anche dai giusti colori, la percezione sarà diversa.

Seconda perplessità: Ho soffitti molto alti (3 metri ed oltre) e non vorrei creare una “scatola”!

Qui c’è anche un dubbio sull’altezza del locale.

Se è la tua situazione, il mio consiglio è valutare un abbassamento con controsoffitto in cartongesso.

Il tocco finale potrebbe essere l’utilizzo di corpi illuminanti a led (ricorda che l’illuminazione fa miracoli!).

La terza: Non amo molto il rivestimento fino al soffitto, ma almeno elimino il problema della muffa…vero?

No, purtroppo.

Innanzitutto, il miglior metodo per contrastare la muffa è la prevenzione.

Prevenzione che si traduce in corretta aerazione dei locali.

Comunque, pur rivestendo fino al solaio, potrebbe comparire muffa sul soffitto.

Il mio consiglio è curare l’aerazione ed installare un estrattore d’aria.

#2: Rivesti fino alla porta

Una scelta diffusa, in cui ricopri fino a circa 2,10 – 2,20 metri di altezza.

altezza-rivestimenti-bagno-fino-porta

Puoi utilizzare lo stesso rivestimento dappertutto, e magari riservare una greca per gli ultimi 5 centimetri (combacerà con lo spigolo superiore della cornice della porta).

In alternativa lascia perdere la greca e finisci il rivestimento con le piastrella e il profilo (metallico, in resina sintetica o pvc).

Su questa opzione non c’è molto da aggiungere, valgono più o meno le stesse considerazioni della prima possibilità.

#3: Rivesti fino a “metà altezza”

Quindi l’altezza dei rivestimenti arriva a 1,30 mt. circa (a salire fino a 1,50 mt).

altezza-rivestimenti-bagno-metà-parete

Chi sceglie questa strada è spesso stanco dei vecchi bagni totalmente ricoperti, e vuole stravolgere il look.

Se il tuo locale è cieco o piccolo (sotto i 4 mq.), ti consiglio quest’idea.

Daresti un’immagine leggera all’ambiente, contribuendo a farlo sembrare più grande.

Anche i colori sono importantissimi.

Guarda lo stravolgimento di questo minuscolo bagno:

Su una parete il proprietario ha scelto di coprire fino a circa 1,30 metri, mentre su quella opposta ha evitato qualsiasi rivestimento.

E ha puntato su toni chiari.

Queste 2 decisioni (ed altri “trucchi del mestiere”) hanno migliorato l’aspetto del bagno. 😉

#4: Rivesti solo in alcuni punti

Un’alternativa che vedo sempre più spesso sui bagni moderni.

altezze-piastrelle-bagno

Se scegli questa strada, dovrai rivestire la zona del lavabo, dei sanitari e della doccia (o vasca).

E le parti rimanenti?

Hai 2 opzioni:

◼︎ lasci il muro nudo, tinteggiato;
◼︎ applichi resina, microcemento…;

#5: Non utilizzi piastrelle

Ebbene sì: se sei stanco/a delle classiche piastrelle, forse è tempo di prendere una decisione “coraggiosa”. 💪🏻

Il microcemento, per esempio.

altezza-rivestimenti-bagno-consigli

Come puoi intuire dalla foto, il locale avrà un grande impatto estetico e “minimalista”.

Il colore grigio va per la maggiore, ma ci sono moltissime tonalità ed effetti.

Uno dei motivi che spinge le persone a sceglierlo, è che il bagno non avrà fughe né giunzioni (un vantaggio in termini di igiene) e l’aspetto sarà molto chic.

Attenzione! ⚠️

Se decidi di applicarlo, rivolgiti solo ad un professionista esperto e specializzato.

Prendi accordi scritti, con una penale sulla riuscita dei lavori “a regola d’arte”.

Ho già sentito (purtroppo) diverse storie di persone deluse dall’opera finita.

Altezza rivestimenti bagno: e nella doccia?!

La doccia è un capitolo a parte.

In quell’angolo dovrai rivestire almeno fino ai 2 metri.

Se il tuo locale è ricoperto oltre i 2 metri, il rivestimento della doccia si adeguerà al resto del bagno.

Non sei obbligato ad utilizzare piastrelle.

C’è il microcemento (ed esempio) e addirittura la carta da parati.

Più che una carta, è una fibra di vetro resinata e impermeabile al 100%.

Se vuoi approfondire, leggi la guida dedicata [LA TROVI QUI].

Un ottimo consiglio che non devi scordare

Ho notato che troppe persone pensano ai rivestimenti quando i lavori sono già iniziati.

In poche parole: non programmano.

Ne parlano con la ditta durante il sopralluogo, ma poi rimandano (tanto c’è tempo…).

Puntualmente, si ritrovano a scegliere altezze e colori mentre la ristrutturazione è già a buon punto.

Non cascarci.

La fretta è cattiva consigliera, e rischi di ordinare piastrelle per cui dovrai aspettare troppo tempo.

Decidi l’altezza dei rivestimenti nel momento in cui firmi il contratto con la ditta.

E c’è di più.

Puoi farcela!

Ora dovresti avere le idee più chiare.

Ti ho dato dritte che potrai applicare quando verrà il momento.

Quelle dritte funzionano, ma ricorda che sei TU il proprietario e che i tuoi gusti personali hanno SEMPRE ragione. 🙂

Comunque, se hai domande, scrivi pure un commento e ti risponderò al più presto!

Iscriviti al mio canale Youtube, così avrai accesso alle VIDEO-GUIDE su ristrutturazioni e arredo di interni [ISCRIVITI CLICCANDO QUI].

A presto!
Lorenzo

Altezza rivestimenti bagno: fino a dove rivestire?! [FOTO + VIDEO] 2017-06-09T17:16:58+00:00 Lorenzo

2 Commenti

  • ida
    11 luglio 2018 16:58

    ho tre bagni da dover rivestire. è una casa a due livelli, al piano rialzato c’è un bagno che è quello utilizzato anche dagli ospiti. al primo piano ci sono due bagni, in uno ho una zona dedicata alla vasca dietro e la doccia a pavimento avanti, 140x140cm, il resto del bagno è 2×1.80cm. Il secondo bagno è 1.70x 165cm circa e ha la doccia appena si entra sulla dx.
    Non so come rivestirli. La casa avrà il parquet e per i due bagni del piano superiore, uno verrà utilizzato dalle donne di casa, mentre l’altro dagli uomini.

    • Lorenzo
      13 luglio 2018 13:46

      Ciao Ida!
      Non è semplice risponderti senza avere delle immagini dei locali.
      Se hai piacere ti risponderò in modo più approfondito via mail.
      Puoi inviare le foto dei bagni e ti risponderò con delle considerazioni.
      Questo è l’indirizzo mail: info@vogliadiristrutturare.it
      Ti aspetto!
      Lorenzo

Lascia un commento

Torna su